rotate-mobile
Cronaca

Nuova operazione antidegrado alla stazione: rimosse le bici agganciate ai pali

Da regolamento di polizia urbana, è vietato agganciare le biciclette a monumenti e loro barriere di protezione, a semafori, colonne, impianti di segnaletica stradale e di arredo urbano (pali della illuminazione, alberi, impianti delle affissioni)

Nuova operazione antidegrado della Polizia Locale di Forlì alla stazione ferroviaria. Giovedì pomeriggio sono state rimosse 11 bici agganciate ai pali della segnaletica stradale nonostante il divieto del regolamento di polizia urbana e di civile convivenza. Inoltre sono state recuperate anche una bicicletta abbandonata in via Punta di Ferro ed un rottame di velocipede al campo sportivo di San Martino in Strada.

Cosa recita il regolamento di Polizia Urbana

Da regolamento di polizia urbana, è vietato agganciare le biciclette a monumenti e loro barriere di protezione, a semafori, colonne, impianti di segnaletica stradale e di arredo urbano (pali della illuminazione, alberi, impianti delle affissioni). È vietato, altresì, lasciare in sosta i velocipedi in modo tale da arrecare intralcio alla circolazione pedonale e veicolare, o possano costituire pericolo o pregiudicare il decoro urbano.

Il recupero

I velocipedi-rottami non reclamati dai proprietari, saranno invece prelevati e destinati alle finalità sociali previste dal recente accordo tra l’amministrazione comunale ed un gruppo di associazioni cittadine tramite il progetto denominato “Maglia Rosa” che prevede la rigenerazione e il riuso dei velocipedi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nuova operazione antidegrado alla stazione: rimosse le bici agganciate ai pali

ForlìToday è in caricamento