rotate-mobile
Giovedì, 29 Febbraio 2024
Cronaca

Alluvione, circa 500 ragazzi della ginnastica si alleneranno nella palestra provvisoria allestita alla fiera

La ginnastica forlivese è tornata ad avere una propria “casa”, a distanza di 6 mesi dall'alluvione che ha devastato la struttura più attrezzata per questa disciplina in città

La ginnastica forlivese è tornata ad avere una propria “casa”, a distanza di 6 mesi dall'alluvione che ha devastato la struttura più attrezzata per questa disciplina in città, la palestra di via Isonzo, che trovandosi proprio di fronte all'argine del fiume Montone e a poca distanza da uno dei punti in cui il fiume ha rotto gli argini allagando il quartiere San Benedetto, ha subito danni per 700mila euro. Il Comune ha così inaugurato una palestra provvisoria, allestita in un padiglione della Fiera di Forlì. Una spazio di 1.000 metri quadri con bagni e spogliatoi che resterà in servizio, stima il vicesindaco con delega allo Sport Daniele Mezzacapo, due stagioni sportive.

I lavori di recupero della palestra di via Isonzo, infatti, non saranno immediati, sebbene in parte coperti da una donazione di Conad per 300mila euro. L'importante, però, era dare agli atleti, circa 450-500 quelli che praticano la ginnastica artistica e ritmica in città, nella maggior parte bambini, una soluzione per allenarsi. "Abbiamo allestito a tempi di record ad una palestra per sopperire alle mancanze causate dall'alluvione. Non è stato facile perché la palestra di via Isonzo era nata passo passo dalle esigenze delle società sportive, con impianti e arredi ad hoc". Tuttavia anche la palestra provvisoria alla fiera "è a norma e cucita sulle esigenze di queste società". Ed ancora: "Non può soddisfare al 100% tutte le discipline, alcuni dovranno allenarsi in altri luoghi, ma riusciamo a tenere gli allenamenti di 450-500 atleti nella nostra città.

VIDEO - Gli spazi della palestra provvisoria in fiera

"La Fiera di Forlì, che è tornata in utile, quando viene chiamata si mette a disposizione", aggiunge il presidente della società Valerio Roccalbegni. A farne le spese saranno alcuni eventi fieristici che avranno a disposizione un padiglione in meno, in particolare quella degli animali, che in quell'area posizionava l'arena dei cavalli. "Non potevamo sacrificare le esigenze di centinaia di ragazzi", commenta Roccalbegni.

La spesa del Comune è di circa 200mila euro. Ci sono 30mila euro per l'affitto annuale alla Fiera e circa 80mila euro di allestimenti.  aggiunge Mezzacapo.  Le società che a Forlì propongono la ginnastica, inoltre, “non dovranno pagare per le utenze, che saranno prevedibilmente maggiori, più di quanto pagavano per via Isonzo, dal momento che la differenza ce la metterà il Comune”, aggiunge l'assessore con delega allo Sport. Il Comune ha investito anche nell'acquisto di attrezzature per 100mila euro, a cui si aggiungono altri 64mila euro raccolti dalle società forlivesi della ginnastica. " Abbiamo attrezzature di ultima generazione omologate per le competizioni internazionali", spiega l'allenatore Roberto Gilli. Tutta l'attrezzatura sarà poi spostata nello stabile di via Isonzo quando sarà recuperato.

presentazione palestra fiera

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Alluvione, circa 500 ragazzi della ginnastica si alleneranno nella palestra provvisoria allestita alla fiera

ForlìToday è in caricamento