Coronavirus, il sindaco Zattini: "Rinviamo le scadenze delle tasse comunali"

Il versamento della seconda rata annuale dell'imposta comunale sulla pubblicità, in scadenza il 31 marzo, è stato posticipato al 30 settembre

Con l'emergenza coronavirus, la Giunta Zattini ha deliberato il rinvio delle scadenze per i versamenti di alcune imposte comunali. Il versamento della seconda rata annuale dell'imposta comunale sulla pubblicità, in scadenza il 31 marzo, è stato posticipato al 30 settembre. Slitta al 31 ottobre il versamento della seconda rata annuale della Cosap, il canone relativo all'occupazione di spazi ed aree pubbliche. Slitta anche la tassa di soggiorno. Spiega il sindaco Gian Luca Zattini: "Gli adempimenti relativi alla dichiarazione e riversamento dell'imposta di soggiorno, con riferimento ai pernottamenti del primo trimestre del 2020, da parte delle strutture ricettive, con scadenza al 16 aprile, vengono posticipati al 16 luglio, in concomitanza con gli adempimenti relativi al secondo trimestre 2020".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incendio nella zona industriale, un nuvolone nero altissimo preoccupa i forlivesi

  • Coronavirus, il ringraziamento dell'azienda ai suoi dipendenti: un aumento in busta paga

  • Coronavirus, altri due morti a Forlì. I casi nel Forlivese salgono a 335

  • Bar aperto e colazioni ai clienti: tutti finiscono multati. Trovato aperto anche un minimarket: chiuso e multato

  • Coronavirus, rallenta ancora la crescita dei contagiati. Ufficializzate le prime guarigioni forlivesi

  • Coronavirus, nuova impennata di casi in provincia: +95 in 24 ore. E Forlì registra un'altra vittima

Torna su
ForlìToday è in caricamento