Nuova società dei rifiuti: accordo sui diritti dei futuri lavoratori

L'arrivo di Alea, la nuova società pubblica di raccolta e gestione dei rifiuti, non deve essere sulle spalle dei lavoratori. E' il monito lanciato dai sindacati

L'arrivo di Alea, la nuova società pubblica di raccolta e gestione dei rifiuti, non deve essere sulle spalle dei lavoratori. E' il monito lanciato dai sindacati che giovedì sera in Comune a Forlì hanno  firmato l’accordo sull'appalto a terzi dei servizi di raccolta anche della differenziata e per la gestione del passaggio del personale attualmente in forza a HERA Spa, in qualità di concessionario del servizio di raccolta e spazzamento dei rifiuti solidi urbani e la nuova società che dal 1 gennaio 2018 subentra ad Hera, vale a dire Alea Ambiente Spa. 

Hanno sottoscritto l’ accordo Alea Ambiente Spa rappresentata dall’Amministratore Unico Paolo Contò, le Organizzazioni Sindacali Cgil, Cisl e Uil Emilia Romagna e del territorio Forlivese e rispettive categorie interessate e una delegazione dei sindaci soci di Alea Spa che ha siglato l’accordo per presa visione. I principali cardine dell'intesa prevedono il passaggio dei lavoratori di HERA ad ALEA attraverso l’art. 2112 del cc. senza rinnovo del rapporto di lavoro (escludendoli quindi dalle nuove norme del Jobs act e garantendo così tutti i diritti attualmente in essere). Inoltre a tutti i dipendenti di Alea sia provenienti da Hera che neo assunti verrà applicato il contratto di settore Utilitytalia ex Federambiente. Ai lavoratori in appalto verrà applicato il contratto FISE – Utilititalia, fatto salvo i lavoratori svantaggiati e delle fasce deboli dipendenti delle Cooperative Sociali. Infine per le assunzioni ex novo si procederà con le modalità della evidenza pubblica.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Commentano i sindacati: “Cgil, Cisl e Uil e le rispettive categorie ritengono che con questo accordo si possa coniugare la sostenibilità ambientale, la qualità del servizio al cittadino e il miglioramento delle condizioni economiche e normative per i lavoratori occupati nella filiera”.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il suo corpo galleggiava in acqua: perde la vita in mare

  • Colpita dal muletto in retromarcia: infortunio mortale in azienda

  • Centauro si schianta contro l'auto in svolta e viene sbalzato contro il guard-rail: è grave

  • Esce di strada e finisce con l'auto contro la recinzione di una casa: è grave

  • La consegna del pane si conclude nella scarpata, fornaio ferito all'alba nello schianto

  • Forlimpopoli entra nel Guinness dei Primati per la sfoglia tirata al matterello più lunga del mondo

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ForlìToday è in caricamento