rotate-mobile
Domenica, 16 Giugno 2024
Cronaca

Nuove intitolazioni: l'Ex Gil sarà "Casa dello Sport Adriano Casadei"

Sarà intitolata a don Oreste Benzi, fondatore della associazione Comunità Papa Giovanni XXIII che si occupa di assistenza sociale e sociosanitaria, la nuova strada di accesso al Villaggio della Gioia da via Lughese 189

La giunta comunale riunitasi martedì ha approvato nuovi toponomi per le aree verdi e le strade del territorio comunale. Ora l’atto seguirà l’iter previsto dalla legge con il passaggio in Prefettura prima dell’autorizzazione definitiva. Sarà intitolata a don Oreste Benzi, fondatore della associazione Comunità Papa Giovanni XXIII che si occupa di assistenza sociale e socio-sanitaria, la nuova strada di accesso al Villaggio della Gioia da via Lughese 189. Sarà denominato "Piazzale Giuliana Fabbri, (08/06/1913-01/06/1997)", a ricordo dell'insegnante ed ex direttrice del Santarelli, il piazzale con accesso da via Giovanni Spadolini, mentre porterà il nome di "Anna Robles (1906-1990)", a ricordo del medico e pediatra che durante la resistenza mise a disposizione cure e la propria auto, il piazzale con accesso da via Leonardo da Vinci.

Via libera anche alle nuove denominazioni per le aree di circolazione o aree verdi su indicazione della Commissione Toponimastica Cittadina. Nell’anno in cui ricorre il 30esimo anniversario della morte del senatore Roberto Ruffilli, ucciso da un commando terroristico delle Brigate Rosse nella sua abitazione di Corso Diaz, verrà intitolata al suo nome la piazzetta antistante la Chiesa di Sant’Antonio Abate in Ravaldino, di fronte alla sua abitazione, oggi sede della Fondazione Ruffilli.

Nel quartiere Cava troveranno spazio Piazzale Vittime del Carnaio a memoria dell'Eccidio avvenuto nel 1944 sul passo dell’Appennino Romagnolo (al quale si avrà accesso da via Bazzoli angolo viale Bologna) e il Parco Adler Raffaelli (1921-2007), educatore, giornalista e testimone della deportazione nazista, al quale sarà dedicata l'area verde con accesso da via Bazzoli. In occasione del decennale della scomparsa del grande cantautore forlivese Claudio Chieffo (1945-2007), che oltre ad essere compositore e artista affermato a livello internazionale fu anche insegnate ed educatore, verrà intitolata a suo nome l'area verde con accesso da via Giovanni Acquaderni nei pressi della chiesa parrocchiale di San Giuseppe Artigiano.

La rotonda di Carpinello fra via Cervese, via del Bosco e via Brasini sarà denominata "Rotatoria del Caseificio", a testimonianza e memoria del Caseificio Mangelli, realizzato lla prima metà del 900. L'area verde con accesso da via Seganti angolo via Baldraccani ricorderà invece i due piloti delle Frecce Tricolori Eugenio Colucci (1935-1963) medaglia d'oro al valore aeronautico e Giovanni Liverani (1931-1968).

Viene valorizzata anche la grande tradizione sportiva forlivese, nell’anno in cui la città si fregia del riconoscimento di Città Europea dello Sport 2018, con la decisione di denominare Piazzale Città dello Sport nell’area con accesso da via Luigi Napoleone Bonaparte. Infine l'ex Gil Casa dello Sport porterà il nome di Adriano Casadei, ricordando in tal modo la figura del giovane partigiano, che era stato militare e atleta affermato ai vertici nazionali e che proprio in quegli edifici e in quelle aree aveva sviluppato la sua attività nella lotta greco romana e nel lancio del martello. 

Gli oneri per l'installazione di cartelli, nelle aree di proprietà comunale (per un totale di 1076 euro) saranno a carico del servizio Viabilità del Comune, mentre gli oneri per la realizzazione di nuovi cartelli, nelle nuove urbanizzazioni, saranno a carico del privato.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nuove intitolazioni: l'Ex Gil sarà "Casa dello Sport Adriano Casadei"

ForlìToday è in caricamento