menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Arrivano due nuovi parcheggi in città: ulteriori posti auto alla stazione e a Villa Rovere

Nella Giunta di martedì sono stati deliberati i progetti finali di due piccoli, ma importanti, parcheggi, che verranno realizzati in questi mesi. Lo comunica il vicesindaco Giancarlo Biserna

Nella Giunta di martedì sono stati deliberati i progetti finali di due piccoli, ma importanti, parcheggi, che verranno realizzati in questi mesi. Lo comunica il vicesindaco Giancarlo Biserna Il parcheggio di Villa Rovere, che “peraltro rappresenta un classico esempio di lavoro pubblico che vede l' attività diretta nei lavori anche da parte dei cittadini. Ovvio che questo è un esempio da imitare ed esportare” e quello alla stazione in via Volta.

Parcheggio in stazione davanti a via Volta
Nasce dalla necessità di razionalizzare e regolamentare l'accesso  e la sosta in fregio al nuovo Punto Bus della linea urbana del TPL. La via Volta ha un transito elevato di mezzi di trasporto pubblico, soprattutto ora con la nuova rete con conseguenti potenziali conflittualità con il traffico privato. L' intervento vuole ridurre la conflittualità, salvaguardando i percorsi per bus, regolamentando la sosta.

“In pratica, visto che già le auto sostano nel perimetro disordinatamente, vi riorganizzaziamo la mobilità, ricavando un posto per  disabili ed un altro per la ricarica elettrica. - afferma Biserna - L' area piazzale della stazione accresce così ancora la sua centralità e la sua funzionalità per la mobilità cittadina, che, dopo il nuovo Capolinea, ha visto  la realizzazione in essa del bike sharing, di alcune "Zebre Sicure", della pista per ciechi  ed,  a breve,  l'installazione di una delle cinque colonnine elettriche per le ricariche auto”.

Parcheggio a VillaRovere.
E' una esigenza presente da tempo, vista la pericolosità sulla via Firenze in zona Borgo, priva di un vero parcheggio e con auto che sostano pericolosamente ai bordi della strada. “Con tale opera si è messa in campo una concreta partecipazione alla vera e propria realizzazione con un certo abbattimento anche dei costi a carico del Comune,  grazie all'opera attiva della cittadinanza del quartiere. Tale buona pratica, in tempi così difficili, è senz'altro da sviluppare per altre edificazioni”, spiega il vicesindaco.

Sostanzialmente il Comune si è assunto l'onere della costruzione dei cordoli, delle  fognature e dello stabilizzato, del marciapiede e dello spostamento del punto Bus. Il  Quartiere farà gli scavi, il livellamento e la stesa dello stabilizzato. Gradualmente e successivamente il parcheggio verrà ancora migliorato nella sua funzionalità.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Una ricetta che sa di casa: le zucchine ripiene

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento