menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Bidentina, richiesto alla prefettura un nuovo autovelox

Un nuovo autovelox sulla Bidentina: la Provincia di Forlì-Cesena è intenzionata a raddoppiare l'impianto posto sulla Bidentina. Una postazione fissa è già presente tra Carpena e Meldola.

Un nuovo autovelox sulla Bidentina: la Provincia di Forlì-Cesena è intenzionata a raddoppiare l'impianto posto sulla strada della valle del Bidente. Una postazione fissa è già presente nel tratto tra Carpena e Meldola. E' l'esito della “rivoluzione” degli autovelox imposta dal prefetto uscente Angelo Trovato, che il giorno prima di lasciare il palazzo del governo di Forlì-Cesena ha inviato un'ordinanza a diversi enti gestori di rilevatori elettronici di velocità per “bocciarne” diversi.

La principale bocciatura riguarda il Cesenate, da cui si origina l “effetto domino” sul Forlivese: la prefettura di Forlì-Cesena ha impedito, infatti, l'utilizzo degli autovelox in diverse postazioni dell'E45, ha fatto spegnere il tutor che si trova nella galleria della secante di Cesena, gestito dal Comune di Cesena, e ha bloccato la postazione fissa che si trova sulla strada provinciale 10 'Cagnona' tra San Mauro Pascoli e il mare, quest'ultimo della Provincia.

Il motivo è sempre lo stesso: le strade sono state escluse da quelle in cui è permessa la contestazione non immediata dell'infrazione, come appunto è quella rilevata dai rilevatori elettronici di velocità, nel caso in cui non vi sia una pattuglia, poco distante, a fermare il veicolo e contestare la contravvenzione al momento. Per quanto riguarda gli autovelox sulle strade provinciali è intenzione della Provincia chiedere al nuovo prefetto Erminia Rosa Cesari nuove autorizzazioni.

Lo spiega l'assessore al Patrimonio Maurizio Brunelli: “Sulla Strada provinciale Cagnona viene riconosciuto che quella strada era meritevole di attenzione particolare, per via dell'alta incidentalità. Fare cassa non c'entra niente, con quell'impianto non guadagnavamo niente, se non per un paio di multe notturne di chi procedeva ad elevata velocità (il limite è dei 90 km/h). La postazione aveva ottenuto il suo risultato di deterrenza e di messa in sicurezza della strada, speriamo che non ci dia ragione un futuro aumento dell'incidentalità. Contiamo di riposizionare l'impianto sulle strada provinciale 108 Rigossa, a Gatteo, nelle vicinanze del nuovo casello del Rubicone, dal momento che questa strada ha avuto un incremento di traffico. Inoltre, considerato che il contratto con la società Area Blu ci permette 5 postazioni, chiederemo al nuovo prefetto di aggiungerne una sulla Bidentina, nel senso di marcia opposto a quello su cui è attualmente operativo l'autovelox che si trova tra Carpena e Meldola”.

Quest'ultimo – spiega sempre Brunelli – non è stato “bocciato” dall'ordinanza del precedente prefetto Angelo Trovato, come non lo è stato il doppio impianto che si trova attivo sulla strada provinciale tra Vecchiazzano e Castrocaro, nei pressi di Ladino. Questo in verità è la somma di due autovelox, operanti per entrambi i sensi di marcia.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento