menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Nuovo carcere entro il 2015. "Non si può più aspettare"

Da tempo il Ministero ha dato il via sulla carta ai lavori del nuovo carcere di Forlì, quanto mai necessario viste le condizioni edili non certo ottimali dell'attuale sede

“Come tutti sappiamo, da tempo il Ministero ha  dato il via sulla carta ai lavori del nuovo carcere di Forlì, quanto mai necessario viste le condizioni edili non certo ottimali dell'attuale sede. Purtroppo tali lavori hanno avuto negli anni numerosi ritardi che non possiamo più vedere protratti”. Lo afferma in una nota il vicesindaco di Forlì, Giancarlo Biserna. “In questi ultimi mesi i lavori sono ripresi per quanto riguarda il Primo Stralcio, che  si riferisce a  comparti detentivi e mura di cinta, e che  dovrebbero essere completati nel 2015”.

“Tale lentezza è dovuta anche alla necessità di scavi assistiti  alla presenza della Sovraintendenza, visto che nei pressi insistono siti archeologici. A breve, a quanto riferitoci, esperite le fasi della nuova gara, e in attesa di pareri del Consiglio di Stato a fronte di ricorsi, si  pensa di  poter procedere con il Secondo Stralcio che prevede l'intera realizzazione, auspicabilmente sempre entro il 2015. - spiega il vicesindaco - Trattasi di un' opera che complessivamente costa 50 milioni di euro. Da parte nostra proprio in questi giorni abbiamo sollecitato ancora il Ministero dei Trasporti e delle Infrastrutture nei suoi Responsabili, facendoli partecipi delle difficoltà in cui versa l' attuale sede delle carceri cittadine e della necessità di recuperare il tempo perduto”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento