Alea ha un nuovo direttore: è Paolo Di Giovanni il successore di Paolo Contò

Di Giovanni, laureato in Scienze Ambientali presso l’Università di Urbino “Carlo Bo” ha iniziato il suo percorso professionale con la ditta Global Service srl di Fano (2003)

E’ Paolo Di Giovanni, il nuovo direttore generale di Alea Ambiente, società in house providing di 13 comuni della romagna forlivese - Bertinoro, Castrocaro Terme e Terra del Sole, Civitella di Romagna, Dovadola, Forlì, Forlimpopoli, Galeata, Meldola, Modigliana, Portico e San Benedetto, Predappio, Rocca San Casciano e Tredozio. Il presidente, Daniele Carloni assieme al consiglio d'amministrazione della società pubblica – Enrico Pieri e Cristina Gianfelici - hanno dato ufficialmente l’annuncio. Il professionista marchigiano assumerà l'incarico formalmente nelle prossime settimane sostituendo così il direttore uscente Paolo Contò.

Di Giovanni, laureato in Scienze Ambientali presso l’Università di Urbino “Carlo Bo” ha iniziato il suo percorso professionale con la ditta Global Service srl di Fano (2003) per la quale si è occupato di sicurezza e consulenze ambientali. In seguito, a partire dal 2004 ha lavorato per Team Srl, ditta operante nel settore depurazione liquidi industriali e gestione rifiuti solidi. Dal 2007 al 2012 ha ricoperto la funzione di vice responsabile delle discariche e degli impianti di cogenerazione di proprietà di Sogliano Ambiente S.p.A.

A partire dal 2012 sempre la Società Sogliano Ambiente ha delegato a i Giovanni la gestione dell’impianto di digestione anaerobica, dell’impianto di compostaggio, dell’impianto di cogenerazione di energia e dell’impianto fotovoltaico. Durante questa esperienza ha avuto modo di gestire direttamente tutte le fasi di avviamento e messa a regime degli impianti, occupandosi sia della parte tecnica sia di quella normativa e commerciale. Nel 2016 è diventato membro del Comitato Tecnico del C.I.C. (Consorzio Italiano dei Compostatori).

"Di Giovanni, classe ’74, è risultato essere idoneo all’incarico per competenze - ha dichiarato il presidente di Alea Ambiente, Daniele Carloni -. La selezione, infatti, ha visto la partecipazione di numerosi soggetti, ma ha visto prevalere lui su un insieme di parametri e criteri che ne fanno una persona completa per le esigenze della società  siamo contenti di poter iniziare questo nuovo percorso assieme a questo giovane professionista che raccoglierà l’importante eredità che lascia il direttore uscente Paolo Contò, personaggio di grande capacità ed esperienza professionale. I prossimi mesi saranno importanti per ottimizzare sempre più il servizio e consolidare lo straordinario risultato dell’80% di raccolta differenziata. Tutto il cda augura al nuovo direttore un buon lavoro e saluta con gratitudine Paolo Contò per tutto il lavoro svolto ad oggi e lo spirito di sacrificio dimostrato".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...


 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • L'auto sbanda e invade la corsia opposta: lo schianto è inevitabile, muore un uomo di 59 anni

  • Tragedia sulla Cervese alle prime luci del mattino, c'è un morto: chiusa al traffico la strada

  • Saette, tuoni e brusco calo delle temperature. E c'è una nuova allerta temporali

  • Prima sfuriata temporalesca nel Forlivese, venti oltre i 70 km/h: crollano diversi alberi

  • Saetta colpisce e incendia un'insegna pubblicitaria sulla Cervese

  • Attesi altri temporali, l'allerta meteo comunicata al telefono: "Ridurre gli spostamenti"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ForlìToday è in caricamento