menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Nuovo Dpcm, nessun cambiamento in vista nelle scuole superiori in attesa della Regione

Nessun provvedimento, per ora, nelle scuole superiori di Forlì con il nuovo Dpcm del premier Conte emanato domenica e in vigore da lunedì mattina.

Nessun provvedimento, per ora, nelle scuole superiori di Forlì con il nuovo Dpcm del premier Conte emanato domenica e in vigore da lunedì mattina. La nuova norma anti-covid tocca le scuole solo per quanto riguarda gli istituti superiori, ponendo l'indicazione della didattica a distanza al 75% minimo, a partire da martedì. Tuttavia per ora non sono state diramate negli istituti scolastici forlivesi circolari informative della disposizione. L'idea, infatti, è di muoversi in modo uniforme a livello forlivese e di attendere eventuali decisioni della Regione.

Come per l'orario alle 9, infatti, anche la didattica a distanza al 75% minimo delle attività non è automatica, ma viene attuata “previa comunicazione al ministero dell’istruzione da parte delle autorità regionali, locali o sanitarie delle situazioni critiche e di particolare rischio riferite agli specifici contesti territoriali”. Ci deve essere, insomma, una dichiarazione da parte delle autorità locali o sanitarie che indichi una specifica situazione di rischio. Già l'analisi del contesto forlivese aveva di fatto lasciata lettera morta l'indicazione di inizio alle 9, in quanto considerata più problematica per l'organizzazione delle lezioni e non risolutiva sul problema dei trasporti pubblici.

“Sostanzialmente per le scuole superiori per ora non cambia niente questo nuovo Dpcm - spiega il consigliere provinciale delegato alla Scuola Valentina Ancarani -, perché resta in capo alle autorità dichiarare situazioni di particolare rischio”. Il cambiamento sull'uso rafforzato della didattica a distanza potrebbe essere introdotto quando ci sarà, quindi, un provvedimento della Regione che lo indichi. “I contatti sono in corso, ma ad ora nessuna scuola ci ha sottoposto richieste di modifiche”, sempre Ancarani.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento