Coronavirus, nelle prossime ore la nuova stretta: "Sarà un lockdown light modello tedesco"

A confermarlo è Sandra Zampa, sottosegretaria alla Salute (Pd), intervenuta Rai Radio1 all'interno di Radio anch'io condotto da Giorgio Zanchini

Il nuovo dpcm per contenere la diffusione del covid-19 è atteso entro martedì sera. A confermarlo è Sandra Zampa, sottosegretaria alla Salute (Pd), intervenuta Rai Radio1 all'interno di Radio anch'io condotto da Giorgio Zanchini. "Non credo nelle segregazioni, da noi non e' praticabile - ha evidenziato -. Io credo che vadano fortemente responsabilizzate le persone over 60. Credo che le persone vadano educate, allertate e rese consapevoli. I figli farebbero bene a ricordarsi che i nonni sono a rischio e non possono fare da baby sitter ai nipoti".

Zampa entra nel dettaglio: "È abbastanza complicato, cercare di fare una misura sartoriale basata su zone e' uno sforzo grandissimo che stiamo facendo. Il tentativo e' quello di non paralizzare il paese, voglio che sia chiaro. Non sara' un lockdown rigido, sara' simile al modello tedesco, un lockdown light. Quello che e' davvero rilevante di questo Dpcm e' che vorremmo lasciarci alle spalle questa discussione su chiudere non chiudere. È bene che d'ora in poi i cittadini sappiamo che se ci sono alcuni criteri e che se alcuni livelli verranno superati, allora si prenderanno provvedimenti. In merito alle parole di Crisanti, io spero e credo di non vivere in un pese dove i presidenti di Regione truccano i dati. Voglio credere che nessuno arrivi a questo".

In sintesi

Ecco le possibile misure che sono già state anticipate dal premier Giuseppe Conte e che saranno valide per tutta Italia (in aggiunta alle disposizioni già in vigore):
-chiusura dei centri commerciali nel weekend;
-chiusura di tutti i punti scommesse, gioco e videogiochi ovunque siano ubicati; 
-chiusura di musei e mostre;
-riduzione fino al 50% della capienza massima sui mezzi del trasporto pubblico;
-limitazioni agli spostamenti da e per regioni con situazioni più critiche;
-limitazioni agli spostamenti (in orario serale) nei soli casi di esigenze lavorative, di salute, di estrema urgenza.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Pensioni dicembre: pagamento anticipato, il calendario per ritirarle alla Posta

  • Chiude supermercato in corso della Repubblica, ma non si spegne la vetrina e restano i servizi ai residenti

  • Dopo la morte del figlio, l'anziana titolare si ritira: la prima fabbrica di cioccolato della Romagna è in vendita

  • Violento schianto frontale sul rettilineo: grave una donna, soccorsa con l'elicottero

  • Porta loro da mangiare, viene aggredito dai cinghiali che aveva "adottato": trasportato d'urgenza al Bufalini

  • Lo storico marchio della piadina cambia di proprietà. La produzione resta a Forlì

Torna su
ForlìToday è in caricamento