Cronaca

Nuovo prete per la diocesi di Forlì-Bertinoro: è Massimo Tumini

L’ultimo presbitero ordinato a Forlì, con rito andato in scena il 26 settembre 2015 in Cattedrale, è stato il forlimpopolese don Germano Pagliarani.

Il vescovo Livio Corazza ha consacrato presbitero il diacono Massimo Tumini. La cerimonia si è svolta sabato pomeriggio in Duomo. Nato il 9 ottobre 1975 e conseguito il diploma all’Istituto d’arte di Forlì, Tumini ha lavorato alcuni anni come operaio per poi entrare a far parte dell’associazione Papa Giovanni XXIII, comunità in cui ha maturato la sua vocazione e che ha lasciato nel 2010, data del suo ingresso in seminario.

Dopo aver studiato teologia all’Istituto di scienze religiose Sant’Apollinare di Forlì, ha prestato servizio presso la comunità parrocchiale di Regina Pacis: attualmente opera a fianco di don Giovanni Severi, parroco dell’unità pastorale Ronco, Selbagnone, Santa Rita. Don Massimo era divenuto diacono il 24 settembre dello scorso anno, sempre nel Duomo di Forlì, per imposizione delle mani del vescovo Lino Pizzi, predecessore di Livio Corazza.

Massimo ha maturato la decisione di farsi prete nel 2007, all’età di 32 anni. Nei momenti di difficoltà, il giovane si è sempre appoggiato a Dio, scoprendo che la nostra vita è pensata e voluta da Lui. L’ultimo presbitero ordinato a Forlì, con rito andato in scena il 26 settembre 2015 in Cattedrale, è stato il forlimpopolese don Germano Pagliarani.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nuovo prete per la diocesi di Forlì-Bertinoro: è Massimo Tumini

ForlìToday è in caricamento