Obiettivo superato: il progetto "Casa San Leonardo" di Cava Rei conquista il cuore degli internauti

"Casa San Leonardo" si propone come un modello innovativo di inclusione sociale, in grado di offrire concrete opportunità di lavoro e, al tempo stesso, promuovere l’agricoltura sostenibile sul territorio

Rimangono ancora pochi giorni per contribuire alla campagna di raccolta fondi “Casa San Leonardo - Coltiviamo idee per dare futuro alle persone fragili”, il primo dei progetti selezionati nell’ambito del network di Itas Mutua su Produzioni dal Basso, prima piattaforma di crowdfunding e social innovation. La compagnia assicurativa trentina ha scelto la via del crowdfunding per cofinanziare progetti che si distinguono per originalità, sostenibilità economica e impatto positivo atteso. Le proposte di finanziamento vengono selezionate e valutate da un apposito comitato etico tramite l’ente filantropico ItaSolidale e, una volta raggiunto in crowdfunding il 30% del budget stabilito, vengono cofinanziati dalla Compagnia per il restante 70%. 

Il primo progetto per cui è stata attivata una campagna di raccolta fondi si articola a San Leonardo in Schiova: l’impresa sociale CavaRei, punto di riferimento per l’offerta di servizi per la disabilità, ha progettato all’interno di una proprietà di 1,5 ettari, "Casa San Leonardo", la realizzazione di un laboratorio socio-occupazionale rivolto a cinque persone diversamente abili, che saranno coinvolte nella coltivazione di erbe aromatiche, con l’obiettivo di creare una filiera agricola sostenibile e a Km 0. "Casa San Leonardo" si propone come un modello innovativo di inclusione sociale, in grado di offrire concrete opportunità di lavoro e, al tempo stesso, promuovere l’agricoltura sostenibile sul territorio, generando un circolo virtuoso tanto a livello economico quanto sul piano sociale. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Un’iniziativa di particolare successo che ha raccolto fondi ben oltre le attese: è stato infatti superato ampiamente l’obiettivo dei 3mila euro, raggiungendo la ragguardevole cifra di 7.200 euro, prova del forte interesse suscitato in tutti i donatori. La somma raccolta è stata quindi integrata dal cofinanziamento di Itas Mutua, che ha portato il risultato finale a 14.200 euro. Un importante impegno quindi, che vedrà la Compagnia impegnata sempre di più per realizzare interventi concreti a favore delle fasce di popolazione più fragili e a tutela dell’ambiente e del territorio, secondo lo spirito mutualistico che la caratterizza da quasi duecento anni.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La tabaccheria ancora baciata dalla fortuna, nuovo terno al Lotto: "Forse una data di nascita"

  • Coronavirus, ecco il nuovo dpcm punto per punto: ristoranti chiusi alle 18. Stop per palestre, cinema e teatri

  • Forlì spiccherà il volo verso Spagna, Germania e Ungheria: ufficializzata la terza compagnia

  • Aeroporto, il Ridolfi torna sui radar di tutto il mondo: si parte con i voli commerciali

  • Coronavirus, contagi in aumento. Bonaccini non esclude una stretta sulle scuole

  • L'aeroporto di Forlì alla conquista del Mediterraneo: si allunga la lista delle compagnie

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ForlìToday è in caricamento