menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

L'esempio della Provincia di Forlì-Cesena in una pubblicazione dell'Ocse

La Provincia di Forlì-Cesena ha partecipato alla 9° Conferenza Ocse sulle politiche di sviluppo dal titolo “Partenariati Rurali-Urbani: un approccio integrato allo sviluppo economico”

La Provincia di Forlì-Cesena ha partecipato alla 9° Conferenza Ocse sulle politiche di sviluppo dal titolo “Partenariati Rurali-Urbani: un approccio integrato allo sviluppo economico”. Il governo del territorio di Forlì-Cesena è stato valutato come caso-studio per l'Italia nell'ambito della ricerca denominata “ Urban-rural partnership – Evaluation of policy practices in the European Union and selected Oecd countries” (“Collaborazione tra aree urbane e rurali – Valutazione delle politiche nell’Unione Europea e in determinati Paesi Ocse”).

Lo studio ha interessato undici paesi: oltre all’Italia, Usa, Russia, Australia, Germania, Repubblica Ceca, Francia, Finlandia, Portogallo, Spagna, Polonia, Paesi Bassi. Il riferimento al territorio provinciale come esempio di buona pratica per il governo integrato di aree urbani e rurali è stato anche suggellato da una visita a Bertinoro, a margine della Conferenza Internazionale, dei circa 40 membri del team di ricerca, che sono stati  accolti dal vicepresidente della Provincia Guglielmo Russo e dal sindaco di Bertinoro Nevio Zaccarelli.

Lo stesso vicepresidente Russo, che coordinò lo scorso anno gli incontri a Forlì con il team di ricerca, spiega: “Molti dei dati raccolti nel corso della ricerca compongono oggi esemplificazioni di buone pratiche nella pubblicazione finale. L’Ocse, infatti, ha riconosciuto il sistema di governance della nostra provincia come tra i più importanti in Europa e, assieme ad Hannover in Germania e alle zone rurali della Finlandia, lo ha individuato come modello esportabile”.

Al convegno, invece, ha rappresentato la Provincia Mara Valdinosi, responsabile dell’ufficio Programmazione territoriale socio-economica, che è stata anche relatrice al pubblico internazionale  sulle esperienze locali. Valdinosi ha avuto modo, nella sua relazione, di sottolineare la buona sinergia tra diversi livelli di governo (Regione, Province e Comuni). In particolare sono stati portati esempi di realizzazione di programmazioni e di progetti nei quali la Provincia ha avuto un compito rilevante di coinvolgimento degli attori e di buon utilizzo delle diverse risorse europee, nazionali e regionali (ad esempio il Tecnopolo agro-alimentare, la Strada dei Vini e dei Sapori).

L’indagine riguardante Forlì-Cesena è oggi confluita in una pubblicazione dellOcse (pubblicata in lingua inglese) nella quale sono raccolti tutti gli 11 casi di studio. Alla conferenza erano presenti qualificati rappresentanti della Commissione Europea interessati allo studio ed alle indicazioni emerse in vista della nuova programmazione 2014-2020 dei fondi europei.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento