Martedì, 28 Settembre 2021
Cronaca

"Gocce di Musica" premia le band emergenti: gli "Omega Moon" conquistano l'Arena San Domenico

Tanta carica, ma anche tanti momenti dedicati al ricordo dell’infermiere dell’Unità di Raccolta di Forlì, donatore e musicista, prematuramente scomparso lo scorso gennaio

Nella cornice di un’Arena San Domenico gremita è andata in scena domenica la “puntata zero” del contest “Gocce di Musica”, il concorso musicale per band emergenti, organizzato dall’Avis Comunale di Forlì in memoria di Maurizio Lentis. Tanta carica, ma anche tanti momenti dedicati al ricordo dell’infermiere dell’Unità di Raccolta di Forlì, donatore e musicista, prematuramente scomparso lo scorso gennaio.

La finale del concorso, realizzata in collaborazione con il gruppo di amici di Maurizio “Big Happy” e con il patrocinio del Comune di Forlì, ha incoronato come vincitori gli “Omega Moon”, esuberante band di Riccione, dell’età media di circa 16 anni, che ha saputo infiammare l’Arena con uno show energico a suon di Glam Rock.  A loro è andato, come primo premio, il buono per una registrazione professionale presso lo studio “Marco Versari Produzioni Audio” di Forlì, consegnato dal presidente Avis di Forlì Roberto Malaguti e da Stefano Drei, responsabile degli Eventi del Consiglio Esecutivo dell’Avis Comunale.

Lo speciale riconoscimento che il gruppo di amici di Maurizio ha assegnato alla formazione più in linea con lo spirito e i gusti musicali di “Happy” è andato, invece, ai “Deepwater”, band cesenate dedita all’Hard Rock con la quale Lentis aveva collaborato nella sua veste di musicista. Significativamente, i “Deepwater” hanno incluso, nel live proposto per la serata, anche un brano di cui Maurizio era stato la voce. Sempre nello spirito goliardico che ha contraddistinto Lentis in vita, il premio non poteva essere che un barbeque portatile, vista la passione di “Happy” per le grigliate. Per tutte e tre le band classificate seconde ex-aequo, un buono da spendere nel negozio di articoli musicale “E-Music Store” di Forlì. A concludere la serata, in un crescendo di energia, la performance della band ospite, i “Circus Nebula”, dedicata ad “Happy”.

Una serata ricca di emozioni, quella della puntata zero di “Gocce di Musica”: dal saluto e ringraziamento dei familiari di Maurizio Lentis – sul palco il padre Enzo e le sorelle Milena e Marinella – ai brevi videoclip divertenti girati da “Happy” per gli amici e riproposti nel corso della serata. Non è mancato un video più toccante che ha raccolto testimonianze e un contributo musicale dello stesso Lentis. Il ricordo dell’infermiere dell’Unità di Raccolta è stato anche la scintilla ispiratrice per parlare del dono del sangue: "Questa serata - ha commentato Malaguti - è stata, per l’associazione, un modo per rendere omaggio a ‘Happy’ e riprendere l’energia che dava ai nostri donatori in sala prelievi, e che noi dobbiamo essere in grado di continuare a esprimere. Con questa puntata zero della kermesse, gli amici di Maurizio hanno dimostrato di voler continuare a dare al mondo la vitalità che lui aveva e per l’Avis è stato un onore esserci. ‘Gocce di Musica’ è un percorso per band emergenti che continuerà nel tempo, quindi ai ragazzi mi sento di dire: ‘Stay tuned’ e, nel frattempo, venite a donare il sangue, dato che ne serve sempre tanto".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Gocce di Musica" premia le band emergenti: gli "Omega Moon" conquistano l'Arena San Domenico

ForlìToday è in caricamento