rotate-mobile
Domenica, 4 Dicembre 2022
Coronavirus, l'evoluzione

Omicron 5, continua il calo dei contagi: nel Forlivese in 820 alle prese col virus

Nella settimana dal 22 al 28 agosto sono emerse 2.992 nuove positività su 17.813 tamponi (molecolari e antigenici) eseguiti, pari al 16.8% sul totale

Continua ad abbassarsi, anche se in modo meno sensibile rispetto alle scorse settimane, la curva dei nuovi contagi da covid-19 in Romagna. Nella settimana dal 22 al 28 agosto sono emerse 2.992 nuove positività su 17.813 tamponi (molecolari e antigenici) eseguiti, pari al 16.8% sul totale. Dando uno sguardo al bollettino settimanale sull'andamento dell'epidemia diramato dall'Ausl Romagna, emerge che nel Forlivese vi sono stati 473 nuovi contagi. 15 in meno rispetto al periodo dal 15 al 21 agosto, mentre il Cesenate ne ha registrati 630 (-12). Diminuzione più sensibile nel Riminese, da 925 a 790 nuovi positivi, e nel Ravennate, da 1.141 a 1.099. 

Entrando nello specifico del Forlivese, sono 820 i casi attivi: 37 a Bertinoro, 20 a Castrocaro, 16 a Civitella, 19 Dovadola, 552 Forlì, 67 Forlimpopoli, 6 Galeata, 42 Meldola, 13 Modigliana, 2 Portico, 19 Predappio, 3 Premilcuore, 10 Rocca San Casciano, 6 Santa Sofia e 8 Tredozio. Prevale nei contagiati la variante Omicron 5. Il numero dei ricoverati è diminuito del 12,5%, da 120 a 105, con due pazienti ricoverati in terapia intensiva.

In calo anche i decessi, da 16 a 10, di cui uno nel Forlivese, due nel Cesenate, uno nel Riminese e sei nel Ravennate. Per quanto riguarda le vaccinazioni, in particolar modo la somministrazione della quarta dose (sono invitati a vaccinarsi vulnerabili e over 60), l'adesione in Romagna è pari al 45,3%, con variazioni nei diversi ambiti: 51,7% a Forlì, 48,1% a Ravenna, 48% a Cesena e 34,8% a Rimini. Ha ricevuto la quarta dose anche il 43,7% degli over 80: 43% a Forlì, 50,4% a Ravenna, 40,8% a Cesena e 36,3% a Rimini.

Complessivamente sono stati sospesi 127 operatori tra dipendenti e convenzionati in tutta l'Ausl Romagna. La percentuale dei sospesi sul totale degli operatori con obbligo vaccinale è inferiore al 1% in tutti gli ambiti territoriali e non si apprezzano sostanziali differenze tra Cesena, Forlì, Rimini e Ravenna. Nel Forlivese sono sospesi 24 operatori dell'Ausl e tre convenzionati. 
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Omicron 5, continua il calo dei contagi: nel Forlivese in 820 alle prese col virus

ForlìToday è in caricamento