Shopping sicuro: al Puntadiferro operatori della Croce Rossa pronti ad intervenire in caso di malori

Il progetto Sopros nasce per garantire a tutti attività basiche di primo soccorso all’interno degli spazi del centro commerciale

Il Centro Commerciale Puntadiferro attiva un ulteriore servizio dedicato ai propri clienti e ai visitatori che a centinaia affollano le sue gallerie ogni giorno. Il progetto Sopros nasce per garantire a tutti attività basiche di primo soccorso all’interno degli spazi del centro commerciale. A pochi anni dall’introduzione del Dae, defibrillatore automatico, la presenza dei soccorritori di prossimità, a cui si riferisce la sigla del progetto, aumenta e garantisce la sicurezza dei visitatori del centro.

“Il progetto nasce da una collaborazione con il Comitato Regionale della Croce Rossa Italiana, che ci ha messo a disposizione alcuni operatori, professionisti del primo soccorso in maniera totalmente gratuita. La preparazione di questi operatori garantisce la qualità del servizio che è essenziale in un luogo sempre affollato come il nostro”, ha dichiarato Tiziano Bambi, direttore del Puntadiferro.

Gli operatori, che indosseranno una apposita divisa che li rende visibili e riconoscibili immediatamente, saranno presenti tutti i giorni, esclusa la domenica, dalle 9 alle 18. In questo lasso di tempo, oltre a presidiare la postazione fissa e ben visibile posta in prossimita'della Food Court, percorreranno le gallerie del centro, dotati di uno zainetto contenente alcuni presidi di base per il primo soccorso, per essere pronti in caso di emergenza

Questo servizio rappresenta un punto avanzato di soccorso che si integra con quello gia'presente sul territorio che fa capo al 118. La sua attivazione consente di filtrare richieste che altrimenti andrebbero a gravare sul Pronto Soccorso di Forli. Oltre a questo, gli operatori saranno disponibili anche per attività non legate all’emergenza come per esempio il controllo della pressione arteriosa o altri parametri vitali. Il progetto, partito ad ottobre, si protrarra' fino al mese di maggio del 2016

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Un improvviso malore non gli lascia scampo: è morto Dino Amadori, direttore scientifico emerito dell'Irst

  • Coronavirus, ufficiale: asili nido, scuole, università e manifestazioni chiusi fino al primo marzo in Emilia-Romagna

  • Coronavirus, tutto quello che c'è da sapere: sintomi, modalità di trasmissione e animali da compagnia

  • "Era dolce e solare": addio alla storica negoziante del centro, si è spenta a 49 anni

  • Rapinatore armato dal dentista: arraffa l'anestetico, chiede scusa e lascia pure il "pagamento"

  • Coronavirus, il presidente Bonaccini: "Stiamo valutando la chiusura di asili nido, scuole, impianti sportivi e musei"

Torna su
ForlìToday è in caricamento