rotate-mobile
Venerdì, 21 Gennaio 2022
Sicurezza

Blitz in un alloggio popolare, allontanato un inquilino. Ci abiterà una famiglia bisognosa

Come dettaglia il vicesindaco Daniele Mezzacapo, l'abitazione "versava in una situazione di degrado e di poca salubrità"

Un altro appartamento di edilizia popolare sarà messo a disposizione di una famiglia bisognosa grazie all'allontamento di un cittadino di nazionalità straniera che occupava l’alloggio senza avere i requisiti per la residenza. E' questo l'esito di un controllo svolto dalla Polizia Locale di Forlì nell'ambito del progetto Case Sicure in un edificio in via Nanni. Come dettaglia il vicesindaco Daniele Mezzacapo, l'abitazione "versava in una situazione di degrado e di poca salubrità". 

L'attività della Polizia Locale, prosegue Mezzacapo, è nata "anche a seguito di segnalazioni di attività sospette e dell’atteggiamento minaccioso dell’individuo. Abbiamo così provveduto a mettere in sicurezza l'alloggio cambiando la serratura, compresa quella del relativo garage, e sono state avviato le azioni di sistemazione per poterlo assegnare quanto prima a una famiglia bisognosa".

Il progetto "Case Sicure", rimarca il vicesindaco delega alla Sicurezza, "sta dimostrando sempre più la sua efficacia nell’affermare sicurezza ed equità nella residenzialità popolare di Forlì e questo anche grazie al lavoro meticoloso che Comune e Acer portano avanti quotidianamente. Iniziare l'anno con questa dimostrazione di attenzione e con questa affermazione dei principi di legalità è anche una evidente dimostrazione di quanto teniamo al progetto, ai suoi obiettivi di giustizia sociale e alla necessità di essere operativi".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Blitz in un alloggio popolare, allontanato un inquilino. Ci abiterà una famiglia bisognosa

ForlìToday è in caricamento