menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

"Tanti turisti dalla Toscana, il videomapping ha sorpreso": i commercianti dei Mercatini soddisfatti del Natale in piazza

Il bilancio degli esercenti dei Mercatini di Natale, che hanno impreziosito il cuore di Piazza Saffi con dolciumi, giocattoli, luci ed idee regalo, dall'abbigliamento all'oggettistica, è decisamente positivo

L'opinione è univoca: "Tanta gente". Il bilancio degli esercenti dei Mercatini di Natale, che hanno impreziosito il cuore di Piazza Saffi con dolciumi, giocattoli, luci ed idee regalo, dall'abbigliamento all'oggettistica, è decisamente positivo. "E' andata bene - esordisce Daniela Marchini, titolare del banco dei giochi per bambini -. C'è stato tanto colore e tanta gente. Siamo contenti". Rispetto al passato l'esercente ha riscontrato un lieve aumento delle vendite: "Sì, qualcosina in più. Ma quel che importa è stata l'atmosfera, molto più allegra".

Attrazione principale del Natale di Piazza Saffi, oltre alla pista di pattinaggio sul ghiaccio e la giostrina, è stato il video in 3d interattivo
proiettato sul campanile di san Mercuriale: "Ampiamente promosso. Noi tutte le sere lo guardiamo. E si vede che le persone restano sbalordite. Una bella novità". "E' andata meglio dello scorso anno, alle persone il Natale forlivese è piaciuto - conferma dalla sua casetta di articoli di bigiotteria, Walter Schiumarini -. Molto bello il videomapping, ci sono stati anche applausi alla fine delle proiezioni. Ho sentito che l'amministrazione comunale vorrà incrementare il numero delle casette e mi sembra una buona idea perchè così si attira più gente. Siamo molto soddisfatti per ciò che ha fatto di più il Comune quest'anno".

Non solo forlivesi, ma anche numerosi turisti: "Ho visto tanti toscani, ma sono arrivate persone anche dall'imolese, ravennate e faentino - conferma Claudia, della casetta di vendita di abbigliamento di lana a pochi passi da Corso Garibaldi -. Forse anche la mostra al San Domenico di Steve McCurry ha fatto da traino. Il Natale e l'esposizione fotografica hanno contribuito al ripopolamento del centro. Abbiamo visto un grande afflusso. La gente era sorpresa delle luci e dello spettacolo sul campanile di San Mercuriale. Ho sentito anche voci di negozianti contenti. Siamo soddisfatti".

Gli fa eco Nicola, del banco della frutta secca, caramelle e vin brulè: "Siamo soddisfatti, più dello scorso anno. Ho avuto clienti dalla Toscana, da Bari e persino qualcuno da Malta. Siamo contentissimi. Turisti anche da Maurizio Petrollino, storico gestore della casetta di dolciumi lato Poste: "Qualche giornata è andata persa a causa del maltempo, ma la gente è venuta. Il Comune si è impegnato ad organizzare iniziative e la Piazza è stata decisamente bella. Abbiamo avuto un aumento delle vendite".

Per il futuro Marchini propone di "anticipare l'apertura del mercatino. Per il resto occorre continuare così. Chi organizzerà il prossimo anno dovrà fare del suo meglio, come è avvenuto quest'anno". Prossimamente è già tempo per gettare le basi per il Natale del 2020: è infatti prevista una riunione degli esercenti del Mercatino con l'amministrazione comunale nel corso della quale si tireranno le somme delle festività natalizie prossime alla chiusura e si presenteranno le prime idee per il Natale che verrà.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Scroccadenti romagnoli, uno tira l'altro: la ricetta

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento