menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Torna l'ora solare, cambia il ritmo biologico: ecco le regole del buon risveglio

Orologio indietro di 60 minuti nella nottata tra sabato e domenica. Torna infatti l'ora solare, con la quale si dormirà un'ora in più, ma si vedrà la propria giornata accorciarsi

Orologio indietro di 60 minuti nella nottata tra sabato e domenica. Torna infatti l'ora solare, con la quale si dormirà un'ora in più, ma si vedrà la propria giornata accorciarsi. Dal punto di vista del ritmo biologico dell’organismo, il passaggio dall’ora legale all’ora solare puo’ comportare comunque piccoli disagi e fastidi. Per partire subito col piede giusto e non lasciarsi innervosire troppo da questo “jet leg” arriva direttamente dagli Stati Uniti il “Buon Risveglio”.

Tutti dovranno di nuovo “riposizionare i propri ritmi di vita” e, soprattutto i tipici mattinieri, quelli che non riescono a stare a letto dopo avere fatto ormai un certo numero di ore di sonno, tra sabato e domenica dovranno loro malgrado “attendere l’alba” un’ora un piu’. Un buon risveglio e’ importante soprattutto in situazioni del genere, quando ci si trova a doversi adattare a cambiamenti del sonno di questo tipo, perché e’ vero che cambia l’orario ma non cambiano le abitudini.

LE REGOLE DEL BUON RISVEGLIO

Imposta l’orario giusto: non impostare la sveglia all’ultimo minuto. Prendersi del tempo per se stessi magari svegliandosi mezz’ora prima per fare le cose con calma permette di vivere l’inizio del nuovo giorno in maniera positiva e meno traumatica.

Metti una canzone che ti piaccia come sveglia: basta alzarsi con delle sveglie dai suoni forti e fastidiosi. Grazie alle ultime sveglie o al proprio cellulare e’ possibile impostare le proprie canzoni preferite. Una buon sottofondo musicale e’ utile anche quando ci si alza dal letto per andare sotto la doccia, grazie all’ascolto della propria playlist personale.

Svegliati con una luce soffusa: la vista e’ il primo senso che viene attivato quando ci si sveglia. Ecco quindi consigliabile svegliarsi in una stanza dalla luce soffusa e non accecante.

Alzati in buona compagnia: incrociare subito uno sguardo “amico” favorisce un risveglio all’insegna del buonumore.

Fai attivita’ fisica: l’ultima cosa a cui penseresti appena sveglio e’ quella di fare attivita’ fisica, eppure e’ dimostrato come anche piccoli “risvegli muscolari” possano fare del bene non solo a livello fisico. Un po’ di sana attivita’ aerobica appena sveglio e’ fondamentale per rimettere in moto il tuo sistema circolatorio.

Occhio alla giusta temperatura dell’acqua: Il tatto e’ uno dei sensi piu’ delicati e sollecitati durante il risveglio. Lavarsi con un’acqua alla giusta temperatura permette di riattivare il sistema nervoso simpatico e migliorare la circolazione, con benefici anche per la pelle ed il cuoio capelluto.

L’importanza di una buona colazione: una completa prima colazione aiuta a tenere sotto controllo la fame durante il giorno e a contenere l'introito calorico. Per farlo, occorre dedicare il giusto tempo alla preparazione di questo primo pasto, fondamentale per iniziare la giornata con la giusta carica d’energia.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Salute

Troppo stress nel lavorare da casa: il burnout da smart working

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento