Cronaca

Movida in centro, altra stretta del Comune contro l'alcol: stop alla vendita dalle 20

Il sindaco Zattini ha firmato un'ordinanza che vieta ai gestori degli esercizi commerciali di vicinato, distributori automatici, alimentari e misti, di vendere bevande alcoliche dalle 20 fino alle 7 tutti i giorni per un periodo di 90 giorni

Nuovo giro di vite dell'amministrazione comunale di Forlì contro l'alcol. Il sindaco Gian Luca Zattini ha firmato un'ordinanza che vieta ai gestori degli esercizi commerciali di vicinato, distributori automatici, alimentari e misti, di vendere bevande alcoliche dalle 20 fino alle 7 tutti i giorni per un periodo di 90 giorni. Il provvedimento riguarda le attività del centro storico che si trovano all'interno del perimetro rappresentato dai viali di circonvallazione del centro storico (Porta Ravaldino, viale Salinatore, Porta Schiavonia, via Del Portonaccio, viale Italia, Porta Santa Chiara, viale Vittorio Veneto, Porta San Pietro, piazzale del Lavoro, viale Matteotti, piazzale Indipendenza, viale Matteotti, Piazzale della Vittoria, viale Corridoni e via Giovanni dalle Bande Nere).

Chi sgarra viene punito con una sanzione che oscilla tra mille e 6mila euro, mentre in caso di reiterazione si applica la sanzione la sospensione dell'attività da un minimo di 7 giorni ad un massimo di 15 giorni. "Continua con decisione il nostro impegno contro l'abuso di alcol in tutte le sue forme e, in particolare, contro il reato della somministrazione a minorenni - afferma il vicesindaco con delega alla sicurezza, Daniele Mezzacapo -. Proseguendo su questa direttrice abbiamo emesso una nuova ordinanza che limita l'orario di vendita di bevande alcoliche all'interno di qualsiasi contenitore da parte degli esercizi commerciali di vicinato, alimentari e misti, nonché a coloro che svolgono attività di vendita mediante distributori automatici ubicati all'interno del centro storico. Il divieto di vendita di bevande alcoliche per queste tipologie di esercizi riguarda la fascia orari che va dalle 20 fino alle 7 di tutti i giorni, per un periodo di 90 giorni".

"Tra gli obiettivi - precisa il Vicesindaco - che ci prefiggiamo ci sono la tutela della salute e tutela della sicurezza, alla luce anche di episodi spiacevoli avvenuti di recente in altre città e che hanno dimostrato di avere, come denominatore comune, l’abuso di alcol". Fino al 30 luglio i mercoledì e venerdì sono animati dalla rassegna "L'Estate Passa in Centro 2021”, organizzata da questo Comune, con conseguente maggiore accesso di pubblico, in particolare di giovani. Il provvedimento, come viene evidenziato nell'ordinaza, mira "a prevenire situazioni di disagio e possibili attivi di violenza in conseguenza dell'uso di alcolici".  E mercoledì sono previsti controlli, disposti dalla Questura, che vedrà in azione Polizia Locale, Polizia di Stato e Carabinieri finalizzati a garantire il rispetto del regolamento di polizia urbana, evitare assembramenti, ma anche perlustrare quelle aree dove sono stati segnalati in passato episodi di degrado.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Movida in centro, altra stretta del Comune contro l'alcol: stop alla vendita dalle 20

ForlìToday è in caricamento