menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Coronavirus, palestre aperte o chiuse? Il Comune fa chiarezza: "Possibile una nuova ordinanza"

Scarsa chiarezza dell'ordinanza della Regione sul contenimento del Coronavirus per quanto attiene le palestre, gli impianti sportivi e le attività sportive in generale

Scarsa chiarezza dell'ordinanza della Regione sul contenimento del Coronavirus per quanto attiene le palestre, gli impianti sportivi e le attività sportive in generale. E' quanto lamentano diversi forlivesi. “Sono arrivate centinaia di telefonate oggi per chiedere chiarimenti e con mamme che protestavano dicendo 'Le scuole chiuse e l'allenamento di calcio invece è aperto?'. Condivido i loro dubbi, ma l'ordinanza della Regione in questa fase ha inteso non colpire le attività economiche e pertanto non blocca corsi e allenamenti, ma le manifestazioni sportive, partendo dal presupposto che queste possano comportare spostamenti da una città all'altra di un pubblico oltre che della squadra stessa”: spiega il vicesindaco con delega allo Sport Daniele Mezzacapo.

Per cui con una comunicazione su Facebook lo stesso Mezzacapo riassume cosa è permesso e cosa è vietato, al termine di una riunione coi sindaci dell'Unione dei Comuni: scuole chiuse; servizi educativi per l’infanzia chiusi; impianti sportivi aperti; palestre pubbliche e private aperte; corsi e attività sportive consentite fino a diversa disposizione; e manifestazioni e iniziative sportive sospese

Molte palestre private domenica sera avevano comunicato la loro chiusura, male interpretando l'ordinanza, salvo poi fare dietrofront. In ogni caso nella stragrande maggioranza dei casi sono state le stesse polisportive ad annullare i corsi e gli allenamenti per motivi di precauzione, specialmente per le attività sportive riguardanti bambini e giovani. Tuttavia tale azione non è resa obbligatoria dall'ordinanza della Regione. “Tutto questo fino a diversa disposizione”, precisa Mezzacapo. Il Comune, infatti, se la situazione dei contagi dovesse peggiorare “interverrà con un'ordinanza integrativa più restrittiva”. L'utilizzare palestre e luoghi chiusi con alta frequenza di persone resta in ogni caso un comportamento sconsigliato, per cui si raccomanda di evitarlo il più possibile. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Una ricetta che sa di casa: le zucchine ripiene

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento