menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Foto di archivio

Foto di archivio

I parrucchieri ed estetisti di Forlì potranno lavorare 7 giorni su 7. Il sindaco Zattini proroga la vecchia ordinanza

Si tratta di una proroga dei provvedimenti che il sindaco Gian Luca Zattini aveva già firmato il 5 maggio dello scorso anno e il 5 marzo scorso e che saranno in vigore

Con un'ordinanza firmata mercoledì mattina, il Comune di Forlì ha disposto che parrucchieri ed estetisti potranno rimanere aperti dalle 7 alle 22, sette giorni su sette. Si tratta di una proroga dei provvedimenti che il sindaco Gian Luca Zattini aveva già firmato il 5 maggio dello scorso anno e il 5 marzo scorso e che saranno in vigore "fino alla fine della durata dello stato di emergenza sanitaria individuato dallo Stato e successive eventuali estensioni temporali". Un'iniziativa per venire incontro ad uno dei settori più penalizzati dalle restrizioni anti-covid, rimasti chiusi dall'8 marzo all'11 aprile, periodo in cui l'Emilia Romagna si trovava in "zona rossa".

Gli orari di apertura e di chiusura delle attività di acconciatura ed estetista, viene spiegato, "sono rimessi alla libera determinazione degli esercenti" purchè rientrino nella fascia 7-22. "Non è previsto alcun obbligo di chiusura infrasettimanale né di chiusura domenicale", viene illustrato, ma resta l'obbligo di chiusura nelle giornate festive del 25 aprile (Liberazione), 1 maggio (Festa del Lavoro), 2 giugno (Festa della Repubblica) e 15 agosto (Ferragosto). "Gli esercenti devono rispettare l'orario prescelto e devono rendere noto al pubblico, anche durante il periodo di chiusura, l'orario di effettiva apertura e chiusura mediante cartelli o altri mezzi idonei di informazione; non sono previsti obblighi di comunicazione preventiva dell’orario al Comune, né vidimazioni da parte del Comune del cartello indicante l’orario", viene riportato.

Foto di archivio

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento