Cronaca

Oro, preziosi ed una pioggia di contanti: scacco matto alla banda che truffava gli anziani

Tutti i beni sono stati sequestrati perché ritenuti provento di truffe perpetrate nei confronti di persone anziane

Una grande quantità di oro e preziosi, oltre a 35mila euro in contanti. Scacco matto della Squadra Mobile di Bologna e Forlì, che hanno assicurato alla giustizia due uomini specializzati in truffe agli anziani. L'attività investigativa, coordinata dalla Procura della Repubblica di Bologna, è culminata la notte del 27 gennaio scorso, quando i detective hanno bussato alla porta di un bed and breakfast nel capoluogo felsineo, trovando la refurtiva e sorprendendo i due malviventi. Tutti i beni sono stati sequestrati perché ritenuti provento di truffe perpetrate nei confronti di persone anziane. 

La truffa - La ricostruzione della Squadra Mobile

Difatti, nell'ambito delle truffe agli anziani telefoniche e non, è storicamente molto difficile bloccare i malviventi in flagranza, proprio perché la natura del reato in sè rende difficile un intervento tempestivo. Speso gli anziani in questione si accorgono di essere stati raggirati dopo diverso tempo, fornendo ai truffatori minuti preziosi per darsi alla macchia. Così non è stato questa volta: i due uomini arrestati sarebbero stati trovati in possesso di un’ingente somma di denaro e di un grande quantitativo di gioielli e i beni sequestrati sono risultati essere il provento delle truffe contestate. Maggiori dettagli saranno forniti nel corso di una conferenza stampa convocata mercoledì mattina.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Oro, preziosi ed una pioggia di contanti: scacco matto alla banda che truffava gli anziani

ForlìToday è in caricamento