Orsi Mangelli e Zangheri: isolati due malati di Covid-19. A Villa Serena 18 positivi al virus

Le case di riposo sono le “attenzionate speciali” da parte delle autorità sanitarie. Nelle strutture dove si concentrano molti anziani, infatti, i contagi possono esplodere a ritmi esponenziali

Le case di riposo sono le “attenzionate speciali” da parte delle autorità sanitarie. Nelle strutture dove si concentrano molti anziani, infatti, i contagi possono esplodere a ritmi esponenziali. Così come anche i luoghi di cura sono tra i più esposti: solo all'ospedale Morgagni si contano almeno 6 medici positivi al Coronavirus e all'ospedale privato Villa Serena si annovera il secondo decesso, dopo quello di sabato scorso.

Casi isolati di Covid-19 nelle case di riposo

Dopo il caso della 'Artusi' di Forlimpopoli, con 40 contagiati tra ospiti e personale sanitario (tra cui 4 decessi) e quello della Villa del Pensionato di Rocca San Casciano, con 16 positivi (di cui 2 ricoverati), la massima attenzione è concentrata su tutte le strutture di ricovero per anziani. E proprio nelle due principali strutture forlivesi, la 'Zangheri' in centro storico e la 'Orsi Mangelli' a Vecchiazzano nella giornata di lunedì sono stati effettuati in modo massivo dei tamponi tra anziani ospiti e gli assistenti, dopo l'individuazione di un caso di positività al Coronavirus in ciascuna delle due strutture.

Queste due case di riposo hanno centinaia di ospiti rispetto a quelle molto più piccole di Forlimpopoli e Rocca San Casciano. I tamponi, secondo le prime informazioni, sarebbero negativi, quindi con il contagio contenuto in modo efficace grazie alle numerose misure messe in atto. “Sto consigliando ai responsabili delle due strutture di mettere in atto tutte le misure possibili, anche le più decise, per isolare il più possibile le case di riposo”, ha spiegato il sindaco Gian Luca Zattini, che ha seguito con attenzione l'evolversi della situazione alla 'Zangheri' e alla 'Orsi Mangelli'. “Si sta valutando il trasferimento dei due casi positivi nella struttura di Forlimpopoli”, sempre il primo cittadino. La scelta deriva dal fatto che la casa di riposo 'Artusi' di Forlimpopoli è stata di fatto “ospedalizzata” e ha le caratteristiche per ospitare in modo sicuro anziani degenti affetti dal Coronavirus. “Ci stiamo inoltre organizzando per il dopo: trovare una residenza per gli anziani ex Covid che guariranno”, sempre Zattini.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Villa Serena

A Villa Serena positivi al Coronavirus sono 9 operatori sanitari tra medici, infermieri e operatori socio-sanitari e 9 i pazienti, compresi i due segnalati inizialmente alcuni giorni fa. Di questi 9, due sono deceduti con positività al virus, come è emerso da un tampone post-mortem. “Sono state effettuate le sanificazioni necessarie e la struttura di Villa Serena è stata riorganizzata in due ali isolate l'una dall'altra, una per i positivi Covid e l'altra per le altre degenze, isolate fin dall'ingresso e dall'accettazione”, fanno sapere dalla struttura sanitaria. A Villa Igea, invece, l'altra struttura della società 'Ospedali Privati Forlì', non risultano casi anche perché l'attività chirurgica è stata sospesa. A Villa Serena in questi giorni stanno affluendo i pazienti affetti da altre patologie che non possono essere gestiti dall'ospedale civile.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, il bollettino domenicale: altri contagiati nel Forlivese

  • Attacco di recensioni negative, il ristorante pubblica un cartello contro gli "haters"

  • Non ce l'ha fatta il motociclista tamponato da un'auto: era un volto noto della città

  • Dove mangiare a Cesenatico? La top 5 dei ristoranti di pesce

  • Attraversa davanti all'Electrolux, gravissimo un lavoratore investito da un'auto

  • Coronavirus, 5 pazienti in terapia intensiva. Scoppia un nuovo focolaio a Predappio

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ForlìToday è in caricamento