rotate-mobile
Aeroporto

L'aeroporto entra nel business dei pacchetti turistici: "Vacanze progettate per il turismo dei romagnoli"

Le vacanze estive tarate sulle esigenze dei romagnoli, in partenza da un aeroporto vicino e a “filiera corta” - dal parcheggio dell'auto fino all'imbarco - come quello di Forlì

Le vacanze estive tarate sulle esigenze dei romagnoli, in partenza da un aeroporto vicino e a “filiera corta” - dal parcheggio dell'auto fino all'imbarco - come quello di Forlì. Il Ridolfi, dopo i voli, vede l'arrivo anche di pacchetti turistici sulle destinazioni della Sardegna (Cagliari), della Sicilia (Trapani, Comiso) e della Puglia (Brindisi). A cucire l'offerta turistica, in questo caso outgoing (il flusso turistico in uscita dal territorio), è stato il tour operator locale Sigismondo Travel Group, di Rimini. 

Il progetto prende il nome di 'Io volo da Forlì', che rilancia un'analoga iniziativa del 2021. I pacchetti turistici saranno in vendita da un sito internet con lo stesso nome, che andrà online il 19 marzo, e nelle agenzie viaggi del territorio romagnolo, estendendosi anche alle Marche del Nord e l'Emilia. In centro storico a Rimini aprirà inoltre un negozio fisico che prenderà il nome di 'Io volo da Forlì point'. I pacchetti turistici partiranno da sabato 17 giugno, per poi andare avanti sulle quattro destinazioni fino a settembre, avvalendosi di 6 tra resort e alberghi nelle zone della Sardegna meridionale, il Ragusano e il Belice in Sicilia e il Salento (Porto Cesareo e Lido Marini), alcuni sulle spiagge e altri in zone di pregio naturalistico. I voli aerei sono operati da Aeroitalia.

VIDEO - Le mete dei pacchetti vacanze in partenza da Forlì

Sigismondo ha tarato il progetto per mille turisti, impegnando 500 camere. Di fatto, dopo i voli di linea si passa all'offerta del 'pacchetto vacanze'. Sigismondo è il primo tour operator che farà viaggiare i turisti in viaggi organizzati transitando dallo scalo di via Seganti. “Vogliamo essere il tour operator dei romagnoli che vanno in vacanza – spiega Antonio Russo, general manager di Sigismondo -. Dopo una grande esperienza nell'incoming, iniziata nel 2006, dal 2018 abbiamo aperto al progetto outgoing, facendo volare migliaia di turisti dagli scali della Romagna”. Una simile iniziativa era stata già sperimentata a Rimini, con circa 1.300 turisti 'intercettati' e poi a Forlì poco dopo l'apertura dello scalo.

I prossimi progetti del Ridolfi: negozi e aree commerciali

“Porteremo 60 agenti di viaggio a toccare con mano le nostre strutture, ma anche a vivere l'esperienza di volo da Forlì con i nuovi velivoli messi a disposizione da 'Go to fly'”, spiega Claudio Bergomi, manager del progetto per Sigismondo. E' previsto, infatti, per il 25 marzo un weekend promozionale in Salento, a cui parteciperanno i principali operatori del settore in Romagna. Aggiunge Angelo Russo di Sigismondo: “C'è un potenziale enorme dal punto di vista turistico: l'aeroporto di Forlì è baricentrico per un'area che non si estende solo alla Romagna, ma raggiunge il nord delle Marche, il Bolognese, i Lidi Ferraresi e la provincia di Firenze”.

Il vantaggio di preferire questi 'pacchetti vacanze' elaborati in Romagna piuttosto che quelli offerti dai grandi operatori internazionali? “Sicuramente un servizio sartoriale e veloce, basato sulla conoscenza diretta degli operatori turistici sul posto, che permette grande attenzione alla qualità e immediatezza su specifiche richieste, oltre al beneficio che il parcheggio in aeroporto sarà gratuito, proprio di fronte all'aerostazione”, spiegano i referenti del progetto.

“Ci saranno altre collaborazioni dello stesso tipo, ma su altre rotte, dato che la collaborazione con Sigismondo sulle destinazioni indicate è in esclusiva”, spiega Andrea Gilardi, direttore  marketing della società di gestione dello scalo FA. Il Ridolfi entra nel business dei 'pacchetti vacanze' anche perché - chiarisce lo stesso Gilardi - le previsioni del mercato indicano che “siamo tornati a superare i volumi pre-Covid e con una propensione alla spesa superiore”. Forlì, intanto, in questo trend in ascesa ha saputo cogliere una nicchia. Tra le mete che, inaspettatamente, stanno avendo più successo c'è Lourdes. “Sta andando ogni più rosea aspettativa - ammette Gilardi -. C'è una domanda forte di pellegrinaggi religiosi, che erano stati fermi negli anni passat ie che ora si esprime con volumi molto importanti”.

Infine, da Gilardi, un ricordo del maggiore Marco Meneghello, morto nell'incidente aereo a Guidonia e che solo tre settimane prima era stato diversi giorni all'aeroporto di Forlì nell'ambito del corso dell'Aeronautica Militare diretto agli studenti delle scuole superiori: “Fino a pochi giorni fa rideva e scherzava qui, interagendo con lo staff dell'aeroporto”.

Le principali notizie del 9 marzo

Il dramma del pilota che insegnava gli studenti a volare, il cordoglio dell'Itaer Baracca

Un nuovo parcheggio al Campus universitario

Via libera al nuovo Centro per le famiglie, progetto da oltre 3 milioni di euro

Aule provvisorie per il Liceo Canova

Contro le aggressioni più Polizia negli ospedali

Attesa per la Segavecchia

Schianto in Tangenziale

Canna fumaria a fuoco, il video

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'aeroporto entra nel business dei pacchetti turistici: "Vacanze progettate per il turismo dei romagnoli"

ForlìToday è in caricamento