A palazzo Talenti-Framonti arriva Eataly: venerdì si firma l'accordo per la ristorazione

Negli Stati Uniti, la gestione dell'attività è affidata al giudice di Masterchef, Joe Bastianich che è stato avvistato diverse volte a Forlì, proprio nella sede della Fondazione Carisp

Dopo l’apertura della Libreria Feltrinelli si aggiunge una nuova e conclusiva tessera al mosaico di Palazzo Talenti-Framonti, quella dell’arrivo di Eataly, il marchio che più di ogni altro ha saputo unire enogastronomia e cultura, artigianato d’eccellenza e formazione del gusto per la qualità a Torino, Roma, New York, Tokio e Istanbul. Negli Stati Uniti, la gestione dell'attività è affidata al giudice di Masterchef, Joe Bastianich che è stato avvistato diverse volte a Forlì, proprio nella sede della Fondazione Carisp.

Nella mattinata di venerdì  Eataly e la Fondazione, attraverso la società strumentale Civitas, sigleranno l’accordo che porterà la realtà ideata da Oscar Farinetti a sviluppare nei locali dell’ottocentesco Palazzo Talenti 2mila mq dedicati all’eccellenza dei prodotti, alla ristorazione ma anche, in linea con la filosofia di Eataly, alla formazione di consumatori più consapevoli, all’insegna della ricerca di un piacere alimentare responsabile.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

EATALY
Il marchio riunisce un gruppo di piccole aziende che operano nei diversi comparti del settore enogastronomico: dalla celebre pasta di grano duro di Gragnano alla pasta all’uovo langarola, dall’acqua delle Alpi Marittime piemontesi al vino piemontese e veneto, dall’olio della riviera di Ponente ligure alla carne bovina piemontese, e ancora salumi e formaggi della tradizione piemontese italiana. Eataly propone dunque il meglio delle produzioni artigianali a prezzi assolutamente avvicinabili, riducendo all’osso la catena distributiva dei prodotti e creando un rapporto di contatto diretto tra il produttore e il distributore finale, saltando i vari anelli intermedi della catena.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Un improvviso arresto cardiaco spezza la vita ad un giovane di 26 anni

  • "Sarà un maxi-supermercato, secondo solo all'iper": i commercianti chiedono di bocciare il progetto

  • Meldola, si lancia nel vuoto e perde la vita: nuova tragedia al ponte dei Veneziani

  • Mentre lavora il giardino di casa la terra restituisce bombe a mano e proiettili: strada chiusa a pochi passi dal centro

  • Centauro esce di strada: la moto vola nella scarpata, interviene l'elicottero

  • Covid-19, un'altra vittima a Forlì. Nessun contagiato nelle ultime ore e altri 9 guariti

Torna su
ForlìToday è in caricamento