Palestre, associazioni sportive e le lezioni a distanza: "Meritano un encomio"

"Ogni giorno, senza nulla chiedere, organizzano ad ore e giorni stabiliti, dai loro profili social, lezioni on-line alla portata di tutti che coinvolgono centinaia di appassionati in tutta la città"

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di ForlìToday

"In questo lungo periodo vissuto tra divieti e restrizioni a spostamenti, di chiusura dei centri sportivi e di giornate scandite nello stesso modo, resta una parentesi felice della giornata, non inclusa in tutto questo, che si chiama “attività fisica”. Spesso, in questo periodo, l’esercizio più comune stà nell’andata e ritorno dalla cucina alla sala pranzo. Cosa hanno pensato palestre, associazioni sportive e personal trainers durante questo periodo? Di recitare un ruolo da protagonisti del benessere meritando un’encomio per generosità e iniziativa.

Ogni giorno, senza nulla chiedere, organizzano ad ore e giorni stabiliti, dai loro profili social, lezioni on-line alla portata di tutti che coinvolgono centinaia di appassionati in tutta la città. Un piccolo spazio in casa, alcuni oggetti e un po’ di voglia sono sufficienti per creare un momento che è un toccasana per il corpo e per la mente. Un bene quindi che per chi, abituato a frequentare centri sportivi, senta il bisogno di continuare ad allenarsi e per chi, meno incline al movimento, possa avvicinarsi a questo bellissimo mondo. Ricordando il medico-filosofo e nostro illustre concittadino Girolamo Mercuriale autore nel XVI secolo del “De arte gymnastica” sottolineava già allora l’importanza di fare movimento, mai come ora, possiamo dire che stare a casa non ha mai fatto così bene".

Nella foto un istruttore di una palestra durante una lezione online

Torna su
ForlìToday è in caricamento