rotate-mobile
Martedì, 18 Giugno 2024
Cronaca

Parcheggiatore abusivo minaccia di morte una donna e ne aggredisce un'altra: voleva 50 euro

Un fenomeno molto avvertito dai faentini, soprattutto in zona ospedale in cui sono presenti due parcheggi in cui da tempo si aggirano alcuni parcheggiatori abusivi che molestano i cittadini

Un fenomeno molto avvertito dai faentini, soprattutto in zona ospedale in cui sono presenti due parcheggi in cui da tempo si aggirano alcuni parcheggiatori abusivi che molestano i cittadini, arrivando a essere anche molto violenti e addirittura a minacce di morte. I Carabinieri di Faenza, al comando del Capitano Cristiano Marella, hanno effettuato diversi monitoraggi ma spesso, appena i parcheggiatori si accorgono della presenza dei militari, scappano; altre volte, invece, i Carabinieri sono riusciti a fermarli e multarli.

A inizio ottobre i militari hanno individuato, dopo numerose segnalazioni, un uomo di stazza importante, alto circa due metri che incuteva molto timore e aveva creato problemi anche al pronto soccorso dove, in stato di ubriachezza, aveva intralciato le attività dei sanitari. In particolare, l'uomo ha agito in due casi terrorizzando due donne che stavano parcheggiando in ospedale. Nel primo caso, il 41enne senegalese - senza fissa dimora e irregolare sul territorio italiano, motivo per cui è stato poi segnalato per l'espulsione - si è avvicinato a una babysitter che aveva lasciato i bambini nel parco adiacente e, con tono minaccioso, ha preteso di avere 50 euro per rinnovare i suoi documenti, fino ad arrivare a minacciarla di morte dicendole "Dammeli o ammazzo te e i bambini". La donna si è molto spaventata, ma alla fine è riuscita a scappare e, inseguita dal parcheggiatore abusivo, a recuperare i bambini e a dare l'allarme al 112 dalla farmacia dell'ospedale in cui si era rifugiata.

Dopo qualche ora nuovo episodio: il 41enne ha fermato una mamma con la figlia di 11 anni a cui, di nuovo, ha chiesto 50 euro e addirittura ha messo le mani addosso alla donna, che è riuscita a divincolarsi e a scappare con la figlia in farmacia. I militari sono riusciti a individuare l'uomo in centro a Faenza e lo hanno portato, con difficoltà, in caserma. Lo stesso soggetto era già stato notato fermare le auto nel parcheggio dell'ospedale e prendere a pugni la carrozzeria delle auto quando i cittadini si rifiutavano di pagare: in quel caso i Carabinieri avevano proceduto per reato di molestie. L'uomo è stato denunciato per tentata estorsione aggravata e molestie alle persone. Su proposta del pubblico ministero Antonio Vincenzo Bartolozzi, il Gip del Tribunale di Ravenna ha firmato un’ordine di custodia cautelare ordinando l’immediata cattura del parcheggiatore abusivo molesto, che nel frattempo sentendosi “braccato” dai controlli dei militari sell’arma, era sparito dalla circolazione. Dopo giorni di ricerche, i Carabinieri lo hanno rintracciato ed arrestato alla periferia di Faenza, probabilmente diretto a Forlì dove a quanto pare negli ultimi tempi aveva cominciato a fare il parcheggiatore abusivo. Da aprile è entrato in vigore il decreto Minniti che ha aggravato le sanzioni al codice della strada, che vanno dai 1000 ai 3500 euro per i parcheggiatori abusivi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Parcheggiatore abusivo minaccia di morte una donna e ne aggredisce un'altra: voleva 50 euro

ForlìToday è in caricamento