menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Partito il corso per Mediatori Internazionali di Pace a Bertinoro

Si è aperta giovedì alla Rocca di Bertinoro, l’XI edizione del corso “Mediatori Internazionali di Pace", con un evento pubblico

Si è aperta giovedì alla Rocca di Bertinoro, l’XI edizione del corso “Mediatori Internazionali di Pace", con un evento pubblico che ha messo a tema le politiche di pace ed in particolare le attività che possono essere messe in campo per la formazione, la promozione ed l'educazione ai diritti umani. L'incontro è stato aperto dal saluto di Nevio Zaccarelli, Sindaco di Bertinoro. Il Corso 2013, come la Marcia della Pace della Romagna di fine settembre, sono azioni a cui l'amministrazione di questo comune detto “dell'ospitalità” tiene particolarmente.

Uno sforzo riconosciuto dalle Associazioni del territorio che si occupano di pace e diritti umani, rappresentate da Raffaele Barbiero, presidente di Alon Gan di Forlì, che ha rimarcato che «pace e non-violenza non hanno udienza ovunque e quindi grazie alla Provincia e al Comune di Bertinoro per il loro sostegno. La sfida per un impegno concreto in questi ambiti si può vincere solo uniti: Enti locali, comunità civile, università ...». Giunto alla XI edizione, il Corso mantiene il forte desiderio di continuare a crescere, a rinnovarsi e innovare, grazie anche all'ingresso del Centro Studi di Difesa Civile di Roma fra gli organizzatori.

Sono poi intervenuti Luciano Bigi, Responsabile fra l'altro delle attività relative alla Pace e ai Diritti umani della Provincia di Forlì-Cesena, e Davide Drei, assessore alle Politiche di Welfare e Cooperazione allo sviluppo Comune di Forlì, ex presidente nazionale CNESC e vicepresidente della Federazione nazionale Federsolidarietà/Confcooperative.

Cuore dell'iniziativa è stato l'intervento di Paolo De Stefani dell'Università di Padova, e National Director per l’Italia del Master Europeo in Diritti Umani e Democratizzazione. Un docente fortunato perché vede crescere di anno in anno il numero degli studenti che frequentano il suo corso di formazione, ma preoccupato per il mancato sviluppo della prospettiva professionale che vede svilupparsi invece in altri paesi europei.

Venerdì sera la seconda iniziativa aperta al pubblico: presso il teatro dell'ex seminario di Bertinoro, andrà in scena lo spettacolo, ad ingresso gratuito, “I care” della compagnia KRILA di Bologna per costruire una cultura di pace.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento