Cronaca

Patente ritirata da poche ore, ma comunque alla guida: a bordo lavoratori 'in nero', denunciato

Un 49enne residente a Carpi, ed in regola col permesso di soggiorno, è stato denunciato a piede libero dagli agenti della Volante dell'Ufficio Prevenzione Generale della Polizia di Stato

Alcune ore prima gli era stata ritirata la patente per aver commesso una grave infrazione stradale nella zona di Bologna. Ma non curante della sanzione, si è messo al volante di un furgone per trasportare un gruppo di lavoratori pakistani dediti alla distribuzione porta a porta di volantini pubblicitari. Un 49enne residente a Carpi, ed in regola col permesso di soggiorno, è stato denunciato a piede libero dagli agenti della Volante dell'Ufficio Prevenzione Generale della Polizia di Stato durante un controllo nei pressi del casello dell'A14.

Inoltre, dei tre stranieri trasportati, solo uno era regolarmente assunto alle sue dipendenze, mentre gli altri due erano in nero, uno anche clandestino. È scattata quindi la denuncia a carico del datore di lavoro per impiego di manodopera clandestina, e gli sono state contestate svariate violazioni amministrative, con applicazione del sequestro del veicolo. Lo straniero clandestino è stato messo a disposizione dell’Ufficio Immigrazione, e pure denunciato per violazione della legge sull’immigrazione.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Patente ritirata da poche ore, ma comunque alla guida: a bordo lavoratori 'in nero', denunciato

ForlìToday è in caricamento