rotate-mobile
Mercoledì, 18 Maggio 2022
Cronaca

Il legale Patrizia Graziani nella giunta dell’Organismo Unitario dell’Avvocatura

Si tratta di una nomina prestigiosa per Graziani, chiamata a tutelare il mondo forense di una piccola provincia, di un territorio dove si sconta ancora la chiusura della sede cesenate del Tribunale

L’avvocato forlivese Patrizia Graziani è stata eletta componente della giunta dell’Organismo Unitario dell’Avvocatura, ovvero il massimo organismo politico nazionale di rappresentanza della categoria. Si tratta di una nomina prestigiosa per Graziani, chiamata a tutelare il mondo forense di una piccola provincia, di un territorio dove si sconta ancora la chiusura della sede cesenate del Tribunale, con tutti i disagi arrecati non soltanto ad avvocati, magistrati e personale amministrativo, ma soprattutto ai cittadini costretti a percorrere chilometri per accedere alla  giustizia.  

Per la cronaca, la nuova portavoce dell’Oua è Mirella Casiello, avvocato del Foro di Taranto, vice presidenti Pietro Faranda (Foro di Milano) e Vincenzo Improta (Foro di Napoli);  segretario Stefano Radicioni (Foro di Roma) e il tesoriere Paolo Ponzio (Foro di Acqui Terme).
La giunta nazionale dell’Oua, oltre a Graziani (Foro di Forlì/Cesena), è composta da: Carola Barbieri (Foro di Isernia); Maurizio Condipodero (Foro di Reggio Calabria);  Salvatore Morreale (Foro di Caltanissetta). Infine Coordinatore dell’Assemblea, Dario Greco (Foro di Palermo) e vice coordinatore dell’Assemblea, Marco Pilia (Foro di Lanusei).

"Dopo il recente Congresso Forense a Venezia ho condiviso un progetto con la Presidente e gli altri eletti in Giunta Oua, determinata  a voltare pagina, ad  aprire una fase nuova di rilancio dell’Avvocatura - ha dichiarato Graziani - convinta che l’esperienza  maturata nel biennio precedente nei tavoli di confronto con il Ministro Orlando sulla Giustizia (civile e penale) ,a cui io stessa avevo partecipato a nome dell’Oua, dovesse proseguire con quel  dialogo franco e costruttivo con il Governo, per continuare sulla strada delle riforme. Molte delle nostre proposte Oua oggi sono in quel decreto, ma ritengo determinante l’apporto della categoria per  modifiche  e correzioni a tutti i provvedimenti in campo , dove sarà necessario. Una delle proposte che io stessa portai al tavolo del Ministro a nome dell’Oua era proprio  l’inserimento degli avvocati nell’ufficio legislativo del Ministero di via Arenula e questo è uno degli obiettivi del nostro programma".

"Porto la voce di un Foro Minore che ha subìto i tagli con la Geografia Giudiziaria chiudendo il Tribunale di Cesena e la mia presenza in Giunta attesta l’attenzione dell’Oua ai Fori anche minori per trovare una soluzione ai disagi arrecati – continua Graziani- sono una avvocata che sta in trincea , nel senso che frequento i tribunali, faccio code e attese e altro. Conosco la sofferenza della mia categoria e ringrazio i tanti colleghi che mi hanno votata, farò di tutto per restituire fiducia alla  categoria forense sempre più impoverita, precaria e preoccupata. Continuerò la mia battaglia, iniziata con tante colleghe ,che ha visto accolta la mia mozione al congresso forense a Venezia sul legittimo impedimento – conclude Graziani – per favorire politiche attive di sostegno a favore della categoria ed, in particolare, per aumentare le tutele ora negate ai professionisti, come, il diritto alla maternità e paternità".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il legale Patrizia Graziani nella giunta dell’Organismo Unitario dell’Avvocatura

ForlìToday è in caricamento