menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Pellegrinaggio diocesano alla Madonna del Lago per l’avvio dell’anno pastorale

Sarà un pellegrinaggio al santuario bertinorese della Madonna del Lago, nella piana sotto al Colle di Romagna, l’evento d’esordio dell’anno pastorale 2013-2014 della Diocesi di Forlì-Bertinoro dedicato alla famiglia

Sarà un pellegrinaggio al santuario bertinorese della Madonna del Lago, nella piana sotto al Colle di Romagna, l’evento d’esordio dell’anno pastorale 2013-2014 della Diocesi di Forlì-Bertinoro dedicato alla famiglia. La manifestazione, che coinvolgerà migliaia di fedeli da tutte le parrocchie forlivesi, prenderà il via sabato 28 settembre, alle 16, e prevede quattro diversi percorsi e luoghi di appuntamento, che accoglieranno i pellegrini divisi per vicariati e unità pastorali: area antistante la Badia di Bertinoro, parcheggio area artigianale Panighina, area frazione Ospedaletto e parcheggio del Cimitero, in via del Lago.

Alle 17.30, il vescovo monsignor Lino Pizzi, assistito dai parroci diocesani, presiederà la concelebrazione eucaristica con l’ordinazione diaconale del seminarista Andrea Carubia. Un pellegrinaggio alla Madonna del Lago come esordio dell’anno pastorale, costituisce un evento singolare e di grande suggestione. “Il santuario bertinorese – dichiara lo stesso vescovo Lino sul sito web del settimanale diocesano “Il Momento” – è uno dei centri mariani della nostra diocesi, un luogo di fede e di preghiera. Negli ultimi mesi dell’Anno della fede indetto da Papa Benedetto XVI, siamo in cammino per riscoprire il cammino della fede e per mettere in luce, con sempre maggiore evidenza, la gioia e il rinnovato entusiasmo dell’incontro con Cristo”.

L’incipiente anno pastorale vedrà impegnati i “christifideles” forlivesi nella riflessione, nella preghiera e nell’azione. “Il mio auspicio – continua il prelato – è che tutte le famiglie siano sempre più luogo di educazione alle virtù alla guida della vita sociale e soggetto operante della vita dell’intera società, per il bene comune”. Nei giorni scorsi a Torino si è tenuta la Settimana sociale dei cattolici italiani sul tema: Famiglia speranza e futuro per la società italiana: è un motivo in più perché i cristiani forlivesi diventino sempre più consapevoli della missione della famiglia, inteso ambiente fondamentale e insostituibile per l’educazione dei cittadini e per tutta la società.

“I lunedì di Coriano e la Scuola di formazione all’impegno sociale e politico diretta da don Franco Appi – conclude monsignor Pizzi - ci aiuteranno in questa cammino. L’importante è che la famiglia, cellula della società, sappia entrare nelle dinamiche politiche, formare alla politica e alla socialità, al dialogo e all’accoglienza”. L’apertura solenne dell’anno pastorale all’insegna di “Maria Madre della Famiglia”, si terrà alla Madonna del Lago anche in caso di maltempo: l’organizzazione ha, infatti, allestito un gazebo coperto con ben 2.000 posti a sedere. Al termine della santa messa è previsto un momento conviviale per tutti i partecipanti. La manifestazione sarà trasmessa in diretta sull’emittente locale Teleromagna. In contemporanea al pellegrinaggio, al Palafiera di Forlì, il movimento ecclesiale di Comunione e Liberazione seguirà, dalle 14,45 alle 17,00, la videoconferenza di don Julian Carron, con successivo trasferimento alla Madonna del Lago.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Una ricetta che sa di casa: le zucchine ripiene

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento