Mercoledì, 22 Settembre 2021
Cronaca

Per l'ambiente, la salute e il portafogli si torna ai pannolini lavabili

Con il nuovo protocollo d'intesa anche gli asili nido comunali e i reparti di Pediatria e Neonatologia dell'ospedale strizzano l'occhio ai pannolini lavabili o compostabili

Oltre 90 famiglie nel Comune di Forlì li hanno già sperimentati. Con il nuovo protocollo d'intesa anche gli asili nido comunali e i reparti di Pediatria e Neonatologia dell'ospedale strizzano l'occhio ai pannolini lavabili o compostabili. Potrebbe sembrare un ritorno al passato, ai vecchi ciripà, ma i nuovi pannolini lavabili sono oggi di tanti tipi diversi. Quello che dovrebbe spingere, secondo i soggetti che aderiscono al patto, a questa scelta, oltre al rispetto per l'ambiente è anche il risparmio.

Firmano, impegnandosi alla diffusione e all'utilizzo dei pannolini lavabili e compostabili i Comuni di Forlì, Forlimpopoli, Galeata e Tredozio, che si impegnano a sostenere con buoni acquisto le famiglie che fanno questa scelta (Forlì mette a disposizione 50 buoni da 50 euro all'anno, per tre anni), L'Ausl di Forlì, che nelle sue strutture offre la possibilità di utilizzare pannolini compostabili per le famiglie che hanno utilizzato le agevolazioni, Forlifarma che tramite le farmacie vende i prodotti, l'Associazione di mamme Nonsolociripà, Wip spa, l'azienda toscana che produce i pannolini compostabili. 



Questi ultimi sono fatti di materiali naturali e non contengono additivi chimici. Il costo supera al massimo del 20% quello dei pannolini normali e possono essere smaltiti insieme all'organico. Per il lavabili invece c'è un discorso a parte sul risparmio: per i primi 3 anni di vita di un bambino, con i pannolini usa e getta, si spendono dai 1500 ai 2000 euro, mentre con i lavabili si va dai 200 agli 800. I tessuti: PUL all'esterno per garantire l'impermeabilità, cotone, canapa, bambù o microfibra per la parte assorbente. I pannolini si possono lavare dai 30 ai 60 gradi in lavatrice.

“I pannolini usa e getta – spiega l'assessore all'ambiente del Comune di Forlì, Alberto Bellini – costituiscono il 15% dei rifiuti indifferenziati prodotti, ovvero 15 mila tonnellate l'anno. Il Centro Famiglie svolge già da anni incontri informativi sull'argomento, adesso anche nei nidi comunali sarà possibile utilizzare i pannolini lavabili o compostabili per le famiglie che già ne fanno uso”. Aderiscono al protocollo anche la Cooperativa sociale Acquerello, La Tribù dei Piccoli e la Cooperativa sociale Paolo Babini.

Da fine gennaio nei nidi comunali  Grillo, Betulla e Piccolo Blu, che fanno parte delle Zone 1 e 2, dove è già partita la raccolta differenziata porta a porta, verrà avviata una sperimentazione di un anno, con l'utilizzo per tutti i bimbi di pannolini compostabili.

Questi prodotti  presso Il Sogno del Bambino (via Pelacano, 8), Io bimbo, (via Rio Becca, 3), Parafarmacia Omeo Natura Farma (viale Roma 346), Parafarmacia Erboristeria I Tigli (via Curiel 41), Farmacia Risorgimento (viale Risorgimento 17), Farmacia De Calboli (Largo De Calboli 1), Farmacia Mancini (Corso Garibaldi 91), Cooperativa Equamente (Corso Diaz 84), Babylon associazione culturale-ecologico secondhand per bambini (via Giorgio Regnoli 33/35), Farmacia Fabbri (piazza Garibaldi 1, Forlimpopoli), Farmacia Comunale Forlimpopli (piazza Martiri di Cefalonia 10, Forlimpopoli).

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Per l'ambiente, la salute e il portafogli si torna ai pannolini lavabili

ForlìToday è in caricamento