Non rispondeva al telefono da giorni: trovato morto in casa

E' morto nel sonno, presumibilmente a seguito di un improvviso malore, un 69enne di Civitella

L'auto si trovava parcheggiata. E il cellulare squillava a vuoto da alcuni giorni. Così alcuni amici, temendo il peggio, hanno chiamato i Carabinieri. Purtroppo sabato mattina hanno dovuto fare i conti con la drammatica scoperta. E' morto nel sonno, presumibilmente a seguito di un improvviso malore, un 69enne di Civitella. L'uomo abitava nei pressi della caserma dell'Arma. Gli amici avevano cercato di mettersi in contatto con lui da almeno tre giorni, ma dal telefonino nessuna risposta. La vettura non è stata mai spostata e le finestre dell'abitazione, al secondo piano, erano completamente chiuse.

Sabato mattina i militari, su richiesta dei conoscenti, hanno bussato alla porta. Tutto inutile. Quindi è stato chiesto l'intervento dei Vigili del Fuoco. Una volta entrati hanno scoperto quanto peggio si temeva: il 65enne si trovava senza vita sul letto. E indossava ancora il pigiama. Sul posto si è presentato il medico legale per gli accertamenti del caso. Esclusa la morte violenta, l'ipotesi è che il civitellese sia morto nel sonno stroncato da un improvviso malore.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • I suoi nudi artistici fanno il giro del mondo, ma lei ha scelto Forlì: "La Romagna mi ha adottata"

  • Sciagura sui binari, morto un giovane travolto da un treno: traffico paralizzato per ore

  • Le rubano una bici elettrica, coppia finisce nel mirino della Polizia

  • Pizza napoletana per la ricerca contro il Coronavirus: "Divieto ai cinesi? Chiedo scusa"

  • Forlimpopoli, brucia il tetto di un'abitazione: vigile del fuoco resta ferito in una caduta

  • Arriva anche a Forlì la sicurezza di vicinato via Whatsapp: come difendersi dai ladri usando lo smartphone

Torna su
ForlìToday è in caricamento