Sabato, 18 Settembre 2021
Cronaca

Il medico di base va in pensione e la frazione resta ancora più sguarnita, scatta la petizione

“Da tempo i pazienti vengono da noi a chiederci una mano. Non sanno come fare. I medici più vicini sono a Forlì, troppo lontani per loro”

Più di 300 pazienti, soprattutto anziani, senza medico di base: ecco il caso di Vecchiazzano dove, dopo che il 1 luglio la dottoressa Paola Fabiani è andata in pensione, gli oltre 4000 residenti del quartiere si trovano ora con un solo medico di famiglia e sempre senza pediatri. A segnalare il caso sono la farmacia di Vecchiazzano in collaborazione con il comitato di quartiere. Matteo Dolcini, titolare della farmacia, che si è fatto portavoce del problema, spiega: “Da tempo i pazienti vengono da noi a chiederci una mano. Non sanno come fare. I medici più vicini sono a Forlì, troppo lontani per loro”. Già dopo il pensionamento di un altro medico, Fiorenzo Cangini, il comitato di quartiere si era mosso, scrivendo una lettera all’ASL e facendo partire una petizione per denunciare il fatto.

“Bisogna agire ora - spiega Dolcini - Proprio in questo periodo l’ASL sta facendo le nomine dei medici di base per il territorio. Se non mandano un dottore ora rimarremo scoperti per tre o quattro anni. Abbiamo provato a contattarli, per spiegare loro la situazione, ma ci hanno detto che non possono risolverla. Dicono di non poter obbligare i medici a venire, ma solo suggerire loro dove andare. Il problema è che, facendo così, nessuno vorrà venire nella nostra zona”. Con l’esperienza della pandemia si è vista l’importanza di avere un presidio sanitario sul territorio, vicino ai cittadini, che riesca ad intervenire tempestivamente anche in aree periferiche. I medici di base forniscono un primo, importante aiuto, evitando di intasare il pronto soccorso.

“Il nostro quartiere è in crescita - aggiunge Dolcini -. Abbiamo bisogno anche di un pediatra. Ci sono sempre più famiglie che vengono a vivere qui e non sanno come fare”. Poi conclude “Ho molti clienti affezionati, anche anziani. Io faccio questo per loro, hanno bisogno di un medico”. Sul tema è scattata anche la raccolta di firme, una petizione che è tuttora in corso e che ha già raccolto 600 adesioni.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il medico di base va in pensione e la frazione resta ancora più sguarnita, scatta la petizione

ForlìToday è in caricamento