menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Piano aeroporti, PdL: "40 milioni spesi per questo risultato"

Il nuovo piano degli aeroporti varato dal ministro Corrado Passera, che esclude Forlì e salva in extremis Rimini scatena le proteste del PdL e della Lega Nord

Il nuovo piano degli aeroporti varato dal ministro Corrado Passera, che esclude Forlì e salva in extremis Rimini dagli scali su cui investire a livello nazionale, scatena le proteste del PdL e della Lega Nord. In un'interrogazione di Stefano Gagliardi, Capogruppo PDL,Gianluca Zanoni, Lega Nord, Valerio Roccalbegni (PDL) e Vittorio Dall’amore (PDL) attaccano: “L'assenza di Forlì è ancora più avvilente se si considerano gli ingentissimi investimenti posti a carico della collettività negli ultimi anni (terminal, pista e torre di controllo) per consentire al Ridolfi di essere a norma, a differenza degli ingentissimi investimenti che dovrà affrontare Rimini”.

E ancora: “Quanto accaduto l’ennesima dimostrazione di scarsa capacità politica di chi governa il territorio a tutti i livelli, dal Comune alla Provincia, nonchè la conferma dei dissidi e degli sgambetti tutti interni al PD fra Forlì, Cesena, Rimini e la Regione, che riescono a parlare di politiche comuni e di Area Vasta solo per le politiche sanitarie, che evidentemente sono le sole a riscuotere interesse da parte della Regione, (vedi il diktat della fusione delle ASL). L'aeroporto dal 2004 al 2012 costerà ai forlivesi circa 40 milioni di euro per ottenere questo risultato”. Si chiede quindi di richiedere un incontro urgente al Presidente della Conferenza Stato – Regioni, ovvero Errani.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento