Al via i lavori per modificare il Piano di Azione per l'Energia Sostenibile e il Clima

"Abbiamo partecipato volentieri a questo incontro e lo faremo anche per i prossimi, ma senza ingenuità", racconta Giacomo

Una delegazione di Fridays for Future Forlì ha incontrato i tecnici di Forlì Mobilità Integrata insieme alle associazioni ambientaliste di Forlì per iniziare la modifica del Piano di Azione per l'Energia Sostenibile e il Clima, un documento di iniziativa europea che mira a delineare le azioni del Comune di Forlì affinché si allinei agli obiettivi europei di riduzione delle emissioni. "Abbiamo partecipato volentieri a questo incontro e lo faremo anche per i prossimi, ma senza ingenuità - racconta Giacomo, uno dei ragazzi che hanno partecipato all’incontro -  Sappiamo bene che la strada verso una società al passo con le sfide globali come quella del cambiamento climatico è tutt'altro che semplice".

"Il tempo ideale per agire è passato, ma Fridays for Future continuerà ad essere in prima linea con tutti i propri gruppi in Italia e nel mondo per cercare di portare le nostre realtà locali verso un mondo più sicuro, vivibile e in cui il futuro dei più giovani sia davvero tutelato - viene evidenziato -. Al cambiamento personale va affiancato il cambiamento politico, nessuno dei due è slegato dall'altro e il secondo è sicuramente più efficace se spinto dal primo. Non esistono bacchette magiche, ma ci vuole certamente coraggio".

"Siamo contenti del processo di partecipazione avviato - racconta un’altra attivista - ma richiederà tempi che non possiamo sprecare: ci auguriamo che l’amministrazione proceda con le prossime attività solo dopo aver valutato l’impatto sul clima di ogni sua delibera". "Il primo incontro di progettazione partecipata del Paesc si chiude con tanta buona volontà e la fiducia che si possa fare un buon lavoro per la città - viene sottolineato -. Nei prossimi è previsto il confronto con le associazioni di categoria, i sindacati, gli industriali e gli altri portatori di interessi. Fridays for Future Forlì sarà presente, ed è pronto ad accogliere tutti i giovani cittadini forlivesi che hanno a cuore la propria città e il futuro delle giovani generazioni su questo pianeta, per portare nuove idee ed energie".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Un improvviso malore non gli lascia scampo: è morto Dino Amadori, direttore scientifico emerito dell'Irst

  • Coronavirus, ufficiale: asili nido, scuole, università e manifestazioni chiusi fino al primo marzo in Emilia-Romagna

  • Coronavirus, tutto quello che c'è da sapere: sintomi, modalità di trasmissione e animali da compagnia

  • "Era dolce e solare": addio alla storica negoziante del centro, si è spenta a 49 anni

  • Coronavirus, gli ultimi aggiornamenti: nessun caso in Romagna, 17 in Emilia

  • Rapinatore armato dal dentista: arraffa l'anestetico, chiede scusa e lascia pure il "pagamento"

Torna su
ForlìToday è in caricamento