Santa Sofia, dopo i danni dell'inverno scatta la manutenzione straordinaria delle strade

L'amministrazione comunale è inoltre in attesa di risorse da parte dello Stato per il ripristino di eventi franosi che hanno interessato diverse artiere

Al via nel territorio di Santa Sofia i lavori sulle strade danneggiate dalle ondate di maltempo invernali. "L'inverno appena trascorso e la crisi dell'ente Provincia hanno creato criticità non facili da colmare - dice il sindaco Daniele Valbonesi - e si è reso necessario un piano straordinario di manutenzioni da mettere in campo nel biennio 2018-19”. L'amministrazione comunale è inoltre in attesa di risorse da parte dello Stato per il ripristino di eventi franosi che hanno interessato diverse artiere. Gli interventi, e la loro consistenza, saranno vincolati dalle risorse ricevute.

Strade comunali

Le manutenzione riguarderanno la Strada comunale Collina di Pondo/Saviana. Illustra il sindaco: "Grazie a fondi regionali destinati ai comuni montani (circa 81.297,47 euro) e a fondi comunali (circa 9.500 euro) è previsto un primo stralcio di lavori tra la seconda parte del 2018 e la prima del 2019, pari ad un importo di 91mila euro. Le procedure sono in corso con la collaborazione dell'Unione di comuni della Romagna Forlivese e del Consorzio di Bonifica".
 
Sono previsti interventi anche nelle vie Martiri della Libertà, Melloni, Gramsci e Togliatti. "Nel mese di giugno 2018 si effettuerà una manutenzione straordinaria, con alcune modifiche alla viabilità di Via Martiri della Libertà - illustra il primo cittadino -. I lavori, a carico di Hera in seguito agli interventi sui sottoservizi (acquedotto e rete fognaria), avranno un importo di circa 30mila euro".

Varie su tutto il comune di Santa Sofia

Spiega ancora Valbonesi: "Attraverso un contributo straordinario dai fondi di coesione che la regione EmiliaRomagna assegna ai comuni montani, sarà possibile realizzare una serie di interventi di manutenzione straordinaria sia nelle strade del forese che del capoluogo. Il valore complessivo è di circa 58mila euro e i lavori si svolgeranno tra la fine del 2018 e l'inizio del 2019. Sempre grazie a fondi regionali, anche nelle prossime annualità si procederà ad interventi di manutenzione straordinaria per circa 60mila euro all'anno".

Strade vicinali ad uso pubblico

"Molte strade vicinali ad uso pubblico sono gestite, con la collaborazione tecnica del Consorzio di Bonifica, attraverso il Consorzio delle strade vicinali di cui fanno parte i proprietari o “frontisti” e il comune di Santa Sofia - chiarisce il sindaco -. Le strade contenute nel Consorzio sono 17, in ognuna di queste i proprietari contribuiscono in quota parte e il comune per il 50%. Ogni anno gli interventi di manutenzione ammontano a circa 76mila euro, ma nel 2018, anche a causa degli eventi franosi del marzo scorso, sarà necessario uno sforzo ulteriore. Il budget, ancora in via di definizione ma superiore agli anni precedenti è garantito da fondi straordinari messi a disposizione dei comuni dal Consorzio di Bonifica, in base ai contributi dei cittadini dei comuni stessi".

Strade provinciali

Ricorda Valbonesi: "Le Province sono enti in forte difficoltà economica-finanziaria ed hanno ancora in gestione diverse funzioni tra cui le strade che collegano gran parte delle aree interne con i capoluoghi. Le strade provinciali ricadenti sul comune di Santa Sofia sono la Provinciale 4 del Bidente; la Provinciale 127 Civorio Spinello; la Provinciale 96 Spinello Passo del Carnaio; la Provinciale 112 Isola Biserno Ridracoli; la Provinciale 94 Castagno; e la Provinciale 26 Carnaio. Per il triennio 2018-2020 lo Stato ha stanziato risorse per le strade provinciali, che serviranno in gran parte per la manutenzione straordinaria e di cui vedremo i primi effetti nell'autunno".
 
“Le provinciali sono strade di fondamentale importanza per il comune di Santa Sofia sia perché collegano tra loro comuni o frazioni di comuni, sia perché sono le arterie che rendono possibili i trasporti pubblici, quelli legati ai servizi, alle aziende del nostro territorio e al turismo - puntualizza Valbonesi. Alcuni interventi saranno previsti nella Provinciale 4, dove chiederemo con forza un impegno per la messa in sicurezza e il miglioramento di tratti ormai non più adeguati al traffico attuale. Inoltre, continueremo a fare presente la necessità di mettere mano ai dissesti degli ultimi anni sulle provinciali Provinciale 112 Isola Biserno Ridracoli, Provinciale 127 Civorio Spinello e Provinciale 96 Spinello Passo del Carnaio".

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Forlì usa la nostra Partner App gratuita !

Potrebbe interessarti

  • Pulizie approfondite in bagno? Scopri come avere un box doccia splendente

  • Liberati delle formiche con questi rimedi naturali

  • Romagna imperdibile: 4 borghi medievali da scoprire

  • Punti neri, bye bye: ecco i rimedi per un inestetismo diffuso

I più letti della settimana

  • Tragedia a Mirabilandia, muore annegato un bimbo di 4 anni: abitava nel forlivese

  • Bimbo annegato a Mirabilandia, le telecamere riprendono la scena. S'indaga per omicidio colposo

  • La Regione torna ad assumere: 1.300 posti di lavoro da riempire, al via i concorsi

  • Ha lottato contro una terribile malattia: lo sport forlivese piange Riccardo Turoni

  • L'estremo saluto a Edoardo, morto a 4 anni: una bara bianca in spalla e un lungo applauso

  • "L'unico amore della mia vita": il ricordo straziante del nonno del piccolo Edoardo

Torna su
ForlìToday è in caricamento