Piano neve attivo a Forlì: 50 lame e tre mezzi spargisale per la sicurezza della città

In caso di situazione d’emergenza sarà attivato un numero telefonico dedicato che verrà reso pubblico attraverso i canali di comunicazione: mass media, volantini, siti internet e social network

Il Comune ha predisposto il Piano neve e ghiaccio 2019-2020, ovvero l'insieme delle azioni, dei mezzi organizzati e dei comportamenti previsti dal Comune di Forlì in caso di eventi nevosi, gelicidi e per prevenire la formazione di ghiaccio che rientra nell’ambito delle attività affidate alla Società Consortile "Dedalo Due" affidataria dell'appalto di manutenzioni delle infrastrutture stradali. In caso di situazione d’emergenza sarà attivato un numero telefonico dedicato che verrà reso pubblico attraverso i canali di comunicazione: mass media, volantini, siti internet e social network. Registrando il proprio numero al servizio gratuito Alert System è possibile rimanere aggiornati su rischi di allerta meteo, sospensione di servizi, interruzione strade e chiusure scuole. Per iscriversi occorre cliccare all'indirizzo registrazione.alertsystem.it/forli.

Quando nevica

Sono 50 i mezzi provvisti di lame spazzaneve a disposizione - suddivisi per le 44 zone di competenza - per eseguire le operazioni di spalatura quando sulla strada sono presenti almeno 5 centimetri di manto nevoso. E’ prevista la pulizia di tutte le strade inserite in ogni zona, in un periodo di tempo di 6-8 ore.

Per i quartieri con molti residenti e maggiormente soggetti a disagi di spalatura (strade strette e auto in sosta), sono stati aggiunti 6 mezzi operativi di piccole dimensioni (bobcat). Verrà privilegiata la pulizia di strade di importanza primaria: vie d’accesso al Polo Ospedaliero “Morgagni - Pierantoni” di Vecchiazzano; vie e spazi al servizio delle scuole e delle principali aree produttive; arterie primarie di attraversamento della città e di collegamento con i principali nodi di trasporto, in particolare stazione ferroviaria, autostazione e autostrada.

Per la pulizia degli accessi alle scuole e agli edifici pubblici principali sono a disposizione sei squadre (attrezzate con bob-cat e ope-ratori manuali) che verranno attivate per eseguire le operazioni di spalatura. Per la pulizia delle piste ciclabili sono a disposizione 5 squadre operative che verranno attivate per eseguire le operazioni di spala-tura al termine dell’evento nevoso. Per la pulizia dei marciapiedi, solo ed esclusivamente delle arterie primarie del centro storico sono a disposizione squadre che verranno attivate per eseguire le operazioni di spalatura al volgere dell’evento nevoso.

Sono a disposizione ulteriori squadre per interventi di emergenza sulle alberature di pertinenza stradale e per interventi di pulizie delle aree di mercato. Per l’individuazione dei mezzi operatori in gestione a Dedalo Due, è prevista sugli stessi l’applicazione di una targa identificativa. Il Comune di Forlì garantisce un’azione costante di informazione attraverso il proprio sistema di comunicazione e il contatto con i mass media.

Nevicate straordinarie

In caso di nevicata di notevole intensità è prevista l’attivazione da parte della Protezione Civile del Piano di Emergenza, che prevede una ridistribuzione delle forze già in campo, da concentrare esclu-sivamente su percorsi prioritari rappresentati dalle arterie principali per assicurare la continuità delle funzioni primarie. In caso di attivazione di tale piano d’emergenza saranno necessariamente penalizzati gli interventi di pulizia nelle strade di quartiere. Per rendere maggiormente efficace il “Piano di emergenza” è necessaria la massima collaborazione da parte dei cittadini per avere il più possibile libere le carreggiate su cui operare. 

Prevenzione ghiaccio

Nel territorio forlivese sono installate cinque centraline meteoro-logiche grazie alle quali viene rilevata la temperatura nei cinque punti della città che rappresentano differenti zone microclimatiche dell’area urbana. Al raggiungimento della temperatura d’allarme impostata ed in presenza di situazioni meteorologiche che possono comportare il rischio di gelate viene attivato il servizio di prevenzione. Sono a disposizione ordinariamente tre mezzi operativi suddivisi per le zone di competenza, che possono essere attivati per eseguire le operazioni di stesura del sale.

In previsione di nevicata è stata programmata l’attivazione di un’ulteriore azione del Servizio Ghiaccio, consistente nello spargi-mento di sale, con azione preventiva, lungo il percorso prioritario, onde evitare quanto più possibile la compattazione, sia naturale sia dovuta al traffico veicolare, della neve, con formazione di uno strato compatto (che poi potrà trasformarsi in ghiaccio) sulla sede stradale. Il Comune ha già a disposizione un quantitativo di sale congruo al fabbisogno valutato tenendo conto anche di un ampio margine di necessità.

Norme di comportamento

E' suggerito tra le norme di comportamento quella di consultare le previsioni meteorologiche facendo riferimento al sito internet del Servizio Meteorologico Arpae Emilia Romagna. Inoltre "limitare al massimo gli spostamenti in auto e a piedi, prestando molta attenzione a quelle strade ove sono presenti alberature sem-preverdi (ad esempio i pini marittimi), particolarmente soggette a possibilità di rottura dei rami.• Accertarsi che scuole e posti di lavoro siano aperti. In particolare i genitori degli alunni e degli studenti minorenni sono tenuti a verificare l’effettiva apertura del plesso e il funzionamento dell’attività, così come a fronte del persistere o dell’aggravarsi delle situa-zioni meteorologiche (nevicate, piogge e gelo) nel corso della giornata, anche a scuola iniziata, deve essere sempre alta l’attenzione su quanto sta avvenendo".

Inoltre viene consigliato di "limitare l’uso dell’automobile ai casi di stretta necessità montan-do catene o gomme da neve, guidare con prudenza, moderare la velocità e mantenere le distanze di sicurezza, prestare particolare attenzione in prossimità di passaggi pedonali, fermate dei bus, rotonde, incroci e sottopassi". Quindi "parcheggiare possibilmente l’auto in aree private, garage, cortili e non lungo le strade, in prossimità di incroci o aree pubbliche, per non ostacolare il lavoro di sgombero e pulizia. Ed evitare il parcheggio sotto le alberature.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

S'invita i cittadini a "pulire dalla neve i marciapiedi, le bocche di lupo e i passi carrai davanti alle proprie abitazioni, alle proprie attività produttive e ai propri esercizi commerciali: rimuovere prima la neve, poi spargere il sale (quantitativo di sale proporzionato 20 metri quadrati di superficie corrisponde ad un chilo di sale)". Inoltre "non spostare su suolo pubblico la neve dagli spazi privati; utilizzare possibilmente i mezzi pubblici, informandosi preventivamente su orari e tragitti. Consultare il sito internet www.star-tromagna.it o rivolgersi al numero telefonico 199 11 55 77 oppure contattare Start Romagna tramite Whatsapp al numero dedicato 331 6566555". Infine "non utilizzare veicoli a due ruote" e "indossare calzature adeguate per limitare il rischio di cadute.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il telefono diventa muto e dal conto spariscono migliaia di euro: quarta truffa sui soldi in banca in un mese

  • Aereo ultraleggero precipita e prende fuoco: perde la vita la promessa del nuoto Fabio Lombini

  • La sciagura di Fabio Lombini, gli ultimi istanti di vita col sorriso ripresi in un video

  • Il covid-19 non ferma il progetto di quattro giovani: "Apriamo una pizzeria e puntiamo sulla qualità"

  • Addio a Fabio Lombini, "Era esempio quotidiano di forza di volontà"

  • Covid-19, 109esima vittima nel Forlivese: è una donna di 80 anni

Torna su
ForlìToday è in caricamento