menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Foto di archivio

Foto di archivio

Magazziniere esperto in marijuana stanato dai Carabinieri

Ancora una piantagione di marijuana scoperta dai Carabinieri di Castrocaro. Le indagini dei militari capitanati dal maresciallo Stefano Borreca sono partite dopo la segnalazione di un'auto sospetta a Petrignone

Ancora una piantagione di marijuana scoperta dai Carabinieri di Castrocaro. Le indagini dei militari capitanati dal maresciallo Stefano Borreca sono partite dopo la segnalazione di un’auto sospetta nei pressi di un’area di pertinenza di un’azienda avicola a Petrignone. Inizialmente si pensava a ladri pronti per commettere qualche furto. Invece gli appostamenti hanno permesso di scoprire una cinquantina di piante di marijuana già fiorite e pronte per esser raccolte.

L’ARRESTO - Dopo una settimana di appostamenti, mercoledì sera i carabinieri hanno colto sul fatto il “pollice verde” della situazione. Si tratta di Luca Di Lauro, un magazziniere forlivese di 31 anni, già noto alle forze dell’ordine, arrestato in flagranza di reato con l’accusa di coltivazione di sostanze stupefacenti. Venerdì mattina il gip Luisa Del Bianco (pm Filippo Santangelo) ha convalidato l’arresto, disponendo l’obbligo di dimora. Denunciato anche un complice.

ATTREZZI - E’ M.M.C., un barista 29enne anche lui con precedenti specifici. Dalle piante sono state ricavati 2,654 chilogrammi di foglie essiccate. Nei pressi del terreno è stato l’occorrente per la coltivazione della piantagione, il che dimostra le buone conoscenze dei due indagati. Sono stati sequestri un strumento elettronico per misurare il ph dell’acqua, antiparassitari, fertilizzanti ed una pompa collegata ad una batteria necessaria per l’approvvigionamento dell’acqua da un laghetto vicino.

ALTRA “MARIA” - Durante gli appostamenti Di Lauro è stato visto spesso col complice portare taniche piene di acqua, risultate poi già tratte con fertilizzanti. La perquisizione domiciliare dei due ha portato al rinvenimento anche di una base con 24 ciotole con terreno trattato pronte per ricevere semi di canapa indiana. Nei giorni scorsi sempre i carabinieri di Castrocaro avevano arrestato un forlimpopolese di 48 anni per una piantagione di “maria” a Pieve Salutare.

 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento