Mercoledì, 23 Giugno 2021
Cronaca

Picchia la moglie e i due figli: finisce in carcere la vigilia di Pasqua

La moglie e due figli sono stati accompagnati in ospedale e giudicati guaribili per prognosi dai cinque ai venti giorni

Nel sabato di vigilia di Pasqua la Polizia di Stato ha trattato due casi di codice rosso. Uno ha comportato la denuncia per stalking alla Procura a carico di un uomo che ha proseguito negli atti persecutori dopo che era stato ammonito dal Questore; l’altro invece si è concluso con l’arresto nella flagranza di reato di un cittadino cinese, ritenuto responsabile di maltrattamenti in famiglia, lesioni personali aggravate e danneggiamento. Quest’’ultimo caso è passato attraverso la convalida del giudice tenutasi nella mattinata di Pasquetta, con l’emissione di misura cautelare della custodia in carcere.

L’arresto è avvenuto verso le 5 di sabato, su richiesta di intervento di uno degli appartenenti al nucleo familiare che segnalava una violenta lite in corso tra i genitori. All’arrivo della Volante dell’Ufficio Prevenzione Generale l’uomo ha continuato nel manifestarsi aggressivo contro la moglie, che in seguito ha poi reso una descrizione dettagliata della recente vita familiare fatta - secondo la sua testimonianza - di soprusi, offese e comportamenti violenti anche contro i figli. La moglie e due figli sono stati accompagnati in ospedale e giudicati guaribili per prognosi dai cinque ai venti giorni (le lesioni più gravi le ha riportate la figlia minorenne per la frattura della mandibola causata da un pugno).
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Picchia la moglie e i due figli: finisce in carcere la vigilia di Pasqua

ForlìToday è in caricamento