menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

La Suprema Corte respinge il ricorso: Pierino Isoldi resta in carcere

Pierino Isoldi, il più noto immobiliarista della città, al centro di una serie di vertenze giudiziarie relative alla crisi del suo impero immobiliare e alla villa-castello di Bertinoro, resta in carcere

Pierino Isoldi, il più noto immobiliarista della città, al centro di una serie di vertenze giudiziarie relative alla crisi del suo impero immobiliare e alla villa-castello di Bertinoro, resta in carcere. E' quanto ha stabilito venerdì scorso la Corte di Cassazione, che ha respinto le richieste della difesa. Isoldi lo scorso marzo ha patteggiato una pena di tre anni e mezzo, con il pagamento al fisco di 850mila euro per il 2011 e la promessa di risarcire altri 4 milioni all’Erario nella vicenda della villa di Bertinoro.

Inoltre l'immobiliarista è in attesa del giudizio di terzo grado, quello della Cassazione, in merito al processo che lo vede imputato a Ravenna per lesioni e procurato aborto per un presunto fatto verificatosi a Milano Marittima nel 2005. Secondo l'accusa, Isoldi si rese responsabile di un’aggressione a scopo di rapina all’amante per procurarle l’aborto del bambino che aveva in grembo, frutto della loro relazione. L'imprenditore è già stato condannato a 10 anni dal tribunale di Ravenna e a 12 anni dalla Corte di Appello di Bologna, lo scorso dicembre.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento