menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

"Piste ciclabili inadeguate a Forlì". La Fiab fa una nuova mappatura

La Fiab, Amici della Bicicletta di Forlì ha realizzato una videomappatura delle piste ciclabili attualmente esistenti sul territorio comunale di Forlì

La Fiab, Amici della Bicicletta di Forlì ha realizzato una videomappatura delle piste ciclabili attualmente esistenti sul territorio comunale di Forlì. Grazie ad una telecamera da casco, fornita gratuitamente, i soci della Fiab Forlì hanno percorso i tracciati riportati dalle carte comunali riprendendo tutti i dettagli, ciò che funziona e quanti rischi e imprecisioni, invece, si possono ancora riscontrare utilizzando le piste ciclabili ed i percorsi promiscui dedicati alle due ruote e ai pedoni. Il risultato del lavoro è una documentazione video di oltre 8 ore che riporta quindi una fotografia fedele dello stato della viabilità per chi si muove in bicicletta.

Di queste riprese è stato elaborato un estratto, di circa 10 minuti, che sarà presentato pubblicamente in un incontro che si terrà nei primi mesi del 2014. La Fiab di Forlì ha già presentato questi materiali all'amministrazione comunale, nel corso di un appuntamento tenutosi la scorsa settimana alla quale ha preso parte il sindaco, Roberto Balzani, l'assessore all'ambiente, Alberto Bellini, il direttore di Forlì Mobilità Integrata, Claudio Maltoni e l'assessore alla mobilità, Giancarlo Biserna.

L'amministrazione si è dimostrata particolarmente soddisfatta del lavoro svolto ed ha chiesto di poter utilizzare il materiale raccolto per valutare una progettazione più accurata ed inserirla concretamente in un futuro programma elettorale, in vista del rinnovo delle cariche istituzionali forlivesi. Annualmente la Federazione Amici della bicicletta realizzerà un report sullo stato della ciclabilità forlivese, aggiornando i dati raccolti nella prima rilevazione svolta. La Fiab ora chiede aiuto alla città cercando un regista locale che voglia confrontarsi in modo creativo con il materiale raccolto, per poter elaborare un documentario da presentare a festival nazionali ed europei come il Torino Film Festival.

Secondo i dati della Fiab “la rete dei percorsi ciclabili urbani risulta di Km 13,3425 inferiore a quella dichiarata (una differenza del 17%). Inoltre  ammonta al 8,10% dell'intera rete stradale (Km 803,40): il 62,1% è costituita da marciapiedi ad uso promiscuo (nonostante la norma ne limiti la realizzazione a pochi e ben circoscritti casi). Particolarmente inadeguata e pasticciata risulta la segnaletica, sia verticale che orizzontale;praticamente inesistenti gli attraversamenti ciclabili ortogonali alla direzione dei percorsi”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento