menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Pistola sparita dal comando dei vigili, sospesa una vigilessa

Nuovo capitolo sulla vicenda dell'arma sparita dall'area protetta del comando dei vigili urbani, sollevata dal consigliere del PdL Fabrizio Ragni, dopo precedenti indiscrezioni di stampa

Nuovo capitolo sulla vicenda dell'arma sparita dall'area protetta del comando dei vigili urbani, sollevata dal consigliere del PdL Fabrizio Ragni, dopo precedenti indiscrezioni di stampa. La vigilessa che aveva in consegna la pistola, infatti, ha subito una sospensione cautelare, contro la quale protesta Ragni stesso. “Il Comune ha già decretato la condanna”.

Spiega Ragni: “Dopo avere letto le carte processuali fornitemi dalla mia assistita sono convinto che non vi siano elementi di responsabilità a suo carico. La vigilessa è stata accusata d’ufficio, sulla base di una relazione della Polizia Municipale vistata dalla Comandante Elena Fiore, di omessa custodia dell’arma di servizio custodita nel suo armadietto personale e calunnia in danno di un suo collega, per il solo fatto di averlo indicato come possibile “sospettato” per la sparizione dell’arma”. In base a questa versione, la sparizione sarebbe dovuta ad un dispetto tra colleghi.

E ancora Ragni: “Ho conosciuto l’agente dopo l’inadeguata risposta del Sindaco al mio question – time in Consiglio comunale con il quale chiedevo lumi sul poco chiaro comportamento tenuto dall’Amministrazione sulla vicenda, ed oggi mi ha nominato suo difensore di fiducia perché l’aiuti ad uscire da questa terribile storia nella quale la mia assistita appare essere il carnefice quando in realtà ne è solo la vittima. Va totalmente censurato anche l’affrettato ed illegittimo provvedimento di sospensione cautelare dal servizio adottato dal Comune, che ha decretato la condanna della vigilessa ancor prima che il Giudice si pronunci su quella che è una richiesta di rinvio a giudizio della Procura. Proviamo ad immaginare come sarebbe bello vivere oggi a Forlì, se il Comune in questi anni avesse qualche volta usato lo stesso zelo per affrontare i veri problemi che affliggono la città”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Forlimpopoli, lavori su via Tagliata, usare percorsi alternativi

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento