menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Poesia, Premio Acquacheta: ci sarà il bis dopo il successo del 2012

Che la poesia non ha età già si sapeva. Ma il Premio Acquacheta lanciato lo scorso anno col patrocinio del Comune di Portico-San Benedetto ha offerto la prova del nove

Che la poesia non ha età già si sapeva. Ma il Premio Acquacheta lanciato lo scorso anno col patrocinio del Comune di Portico-San Benedetto ha offerto la prova del nove. Con un bel colpo di rima tra opposte generazioni. In quella prima edizione un premio è andato a Ida Pierotti di 101 anni, cosa che potrebbe aver stabilito un primato degno del Guinness World Records. Un altro lo ha vinto Agnese Polloni, una studentessa di appena 17.

Perfino i titoli delle loro opere avevano per tema il tempo che passa tra generazioni. L’ultra centenaria aveva titolato i suoi versi “Vita vissuta” presentando un esplosivo riassunto di eventi tra la natia Romagna e Milano, mentre la studentessa si era pazientemente messa in attesa di chissà quale avvenire con “Che cosa ci aspetta”. Alla fermata di un autobus. Quello della vita naturalmente.

Il bando di questa Seconda Edizione del concorso, con scadenza il 30 settembre per la presentazione delle opere, appare sul sito del Comune, ma sarà trasmesso anche alle scuole. Come per lo scorso anno chiunque può mandare versi in rima o liberi, anche in forma di stornello o di rap.

Il Comune metterà on line le opere dei tre premiati, rispettivamente con 200, 150 e 100 euro. E se il vincitore avrà meno di 21 anni avrà diritto a un viaggio gratis a Londra dove Alfio Bernabei, scrittore e giornalista romagnolo che vive in quella città e che ha dato origine al premio insieme alla poetessa Elmina Martini di Portico, lo porterà a visitare l’angolo dei poeti nell’abbazia di Westminster.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento