PolStrada di Rocca, il Siulp: "Bene i lavori, serve un rinforzo di agenti"

La nuova sede verrà ricavata dalla vecchia sede dei Vigili del Fuoco, di proprietà dell’amministrazione comunale che l’ha concessa in comodato gratuito al Ministero dell’Interno

Il Sindacato Italiano Unitario Lavoratori di Polizia ha appreso "molto favorevolmente" la notizia dell’inizio dei lavori per la sistemazione della nuova sede del distaccamento Polizia Stradale di Rocca San Casciano, che verrà ricavata dalla vecchia sede dei Vigili del Fuoco, di proprietà dell’amministrazione comunale che l’ha concessa in comodato gratuito al Ministero dell’Interno, stipulando un accordo con la Prefettura di Forlì-Cesena.

"Tutto ciò grazie all’impegno di tutte le parti in causa e al sindacato di Polizia Siulp che, nonostante le evidenti criticità di questi ultimi anni, ha sempre ribadito nelle sedi opportune l’importanza di tale Presidio di Polizia, fondamentale per la sicurezza degli utenti in una arteria stradale così importante, soprattutto nel periodo estivo", ricorda il segretario Roberto Galeotti.

Quest'ultimo si augura quindi "che nel più breve tempo possibile possano essere ultimati i lavori al fine di rendere operativa la nuova sede della Polizia Stradale di Rocca San Casciano", ma lancia "un monito" al Prefetto, al Ministero dell’Interno e ai Parlamentari Locali: "Bisogna urgentemente rinforzare il numero degli agenti in servizio in quel Reparto, in quanto i pesanti tagli subiti agli organici negli ultimi anni, nonostante il grande impegno dei pochi poliziotti rimasti (cinque), non permettono di esprimere un adeguato livello di operatività". 

"Bisogna inoltre assolutamente aumentare il personale in forza alla Polizia Postale di Forlì, che sta vivendo gli stessi disagi dovuti ad una forte riduzione del personale, ridotto ai minimi termini (cinque anche in questo caso), mentre i reati informatici sono in continuo aumento", chiosa Galeotti.

Conclude il segretario del Siulp forlivese: "Grazie agli investimenti previsti dall’attuale Governo per le nuove assunzioni nella Polizia di Stato, finalmente sarà possibile arrivare nel più breve tempo possibile ad un concreto turnover dei poliziotti, soprattutto nella provincia di Forlì Cesena. I primi segnali positivi, nel 2019, si sono visti con i nuovi arrivi alla Sottosezione di Polizia Stradale di Bagno di Romagna e al Commissariato di Cesena, ma bisogna continuare su questa linea anche per gli altri Reparti della provincia, al fine di poter continuare a dare risposte ai bisogni di sicurezza dei cittadini".

Potrebbe interessarti

  • Proteggi la tua casa dai ladri: 9 consigli da applicare prima di andare in vacanza

  • 5 agriturismi con piscina per combattere il caldo a Forlì e dintorni

  • Micosi sulle unghie dei piedi: 5 rimedi naturali

I più letti della settimana

  • Incendio nella zona industriale, in fiamme rifiuti industriali: fumo visibile a chilometri di distanza

  • Resta incastrato con la testa in una pressa: infortunio sul lavoro in una ditta di arredamenti

  • Ha combattuto per anni contro un tumore: si è spento il cuore generoso del pizzaiolo Giovanni Fasciano

  • Ha combattuto la Sla con "la dignità di una leonessa": addio a mamma Cristina

  • Sorpresi dalla violenta grandinata: paura per due escursionisti

  • Meldola, paura in una palazzina: l'incendio divampa da una cucina, sette intossicati

Torna su
ForlìToday è in caricamento