rotate-mobile
Martedì, 17 Maggio 2022
Cronaca Rocca San Casciano

Polstrada di Rocca, si attende l'ok al trasferimento nell'ex sede dei vigili del fuoco

L'8 novembre scade il contratto di affitto nella sede attuale. Il sindaco Tassinari: "Aspettiamo il via libera da Roma"

Sono settimane di decisioni per il presidio della Polstrada di Rocca San Casciano. L’8 novembre scade il contratto di affitto (stipulato con un privato) dell’edificio dove il distaccamento ha sede.  Dopo quella data, gli effettivi in servizio dovrebbero essere trasferiti nella vecchia sede dei Vigili del Fuoco, messa a disposizione dal Comune in comodato d’uso gratuito. A quanto pare il Ministero è favorevole a questa soluzione, il punto resta ancora il piano di riordino dei presidi di Polizia su tutto il territorio nazionale che potrebbe alla fine includere il distaccamento di Rocca e quindi determinarne la chiusura anche se non in tempi brevi.

“In questa fase – dice il sindaco di Rocca San Casciano Rosaria Tassinari - abbiamo l’ok del Ministero alla permanenza del Presidio. Il nostro problema imminente è la scadenza del contratto d’affitto, non una decisione di chiusura. Il Comune ha offerto l’ex caserma dei  Vigili del fuoco e il Ministero sarebbe per trasferirli lì. Stiamo aspettando l’ok che deve arrivare anche dalla Polstrada di Roma”.  

Nei prossimi giorni ci sarà un incontro in Prefettura per capire se dal livello centrale c’è la volontà di proseguire su questa strada. “Poi – prosegue il sindaco – aspettiamo il nulla osta per il trasferimento”.  L'8 novembre è praticamente dietro l'angolo ma il sindaco è ottimista: “Credo che se anche si slittasse più avanti non ci sarebbero problemi per i proprietari, si tratta di gestire un passaggio che richiederà qualche mese”.  Sul caso è molto attivo il deputato del Pd Marco Di Maio che ha seguito da vicino tutta la vicenda a Roma.

La Polstrada di Rocca San Casciano è presente in paese da 57 anni e prima della attuale sistemazione aveva sede nell’albergo Pasqui.  Da sempre è considerata un presidio di sicurezza irrinunciabile per il territorio e l’auspicio del sindaco è che non solo vengano confermati gli effettivi già presenti ma che siano anche aumentati. 
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Polstrada di Rocca, si attende l'ok al trasferimento nell'ex sede dei vigili del fuoco

ForlìToday è in caricamento