menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

PolStrada Rocca, la raccolta firme continua. E il comitato annuncia nuove mobilitazioni

Prendono la parola Vincenzo Bongiorno, Alessandro Ferrini e Riccardo Ragazzini, a pochi giorni di distanza dalla pacifica manifestazione svoltasi a Rocca San Casciano sabato scorso

"Ma se i cittadini, la Regione, i Sindaci, i deputati, le maggiori forze politiche, le rappresentanze sindacali della Polizia e le associazioni, chiedono il mantenimento della Polstrada a Rocca San Casciano, chi è che vuole chiuderla?”. E’ la domanda che pongono con decisione i tre coordinatori del Comitato Civico Ss67, Vincenzo Bongiorno, Alessandro Ferrini e Riccardo Ragazzini, a pochi giorni di distanza dalla pacifica manifestazione svoltasi a Rocca San Casciano sabato scorso.

"A sorreggere lo striscione "La Polstrada non si tocca!" vi erano amministratori ed esponenti politici di tutti i colori di sinistra, centro e destra - viene ricordato -.Questa battaglia ha accomunato i quattro parlamentari forlivesi, due di maggioranza, Marco Di Maio (Italia Viva) e Carlo de Girolamo (5 Stelle), e i due di minoranza, Jacopo Morrone (Lega) e Simona Vietina (FI). Ma allora, davvero chi vuole chiudere il distaccamento della Polstrada di Rocca?". Il Comitato Civico Ss 67 sta continuando con la raccolta di firme e sta preparando nuove forme di pacifica mobilitazione che saranno rese pubbliche nei prossimi giorni.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Forlì è al centro del Nonprofit: il 23 aprile si terrà l'open day

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento