rotate-mobile
Venerdì, 20 Maggio 2022
Cronaca

Polstrada Rocca, Peruzzini: "Merito di un intervento corale di diversi soggetti"

Un ruolo determinante e decisivo lo hanno avuto sia il Sindaco di Rocca San Casciano Rosaria Tassinari che l’On. Marco Di Maio che, immediatamente, si sono recati insieme presso il Dipartimento della pubblica sicurezza

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di ForlìToday

Con grande soddisfazione tutti noi abbiamo appreso la notizia che la Polizia Stradale a Rocca San Casciano non chiuderà i battenti. Un risultato sofferto e per nulla scontato, ottenuto grazie ad un corale intervento di diversi soggetti locali, a cominciare dalla Segretaria Provinciale del SIULP (Sindacato Italiano Unitario Lavoratori Polizia) diretto da Roberto Galeotti che, oltre a mobilitare immediatamente il Segretario Generale Nazionale Felice Romano intervenuto direttamente con il Vice Capo della Polizia, ha interessato politici ed istituzioni locali e centrali, organizzando anche una formale protesta manifestando davanti la Prefettura. 

Un ruolo determinante e decisivo lo hanno avuto sia il Sindaco di Rocca San Casciano Rosaria Tassinari che l’On. Marco Di Maio che, immediatamente, si sono recati insieme presso il Dipartimento della P.S. e la Segreteria del Ministero dell’Interno. Altrettanto importante l’intervento pubblico del Presidente dell’Unione dei Comuni Davide Drei e del Prefetto di Forlì-Cesena Rocco De Marinis che, nonostante il parere contrario della Dirigenza locale e compartimentale della Polizia Stradale allineata alle disposizioni superiori, ha formalmente espresso la contrarietà alla chiusura al termine del Comitato Provinciale per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica appositamente riunitosi. 
Un doveroso ringraziamento anche all’On. Bruno Molea che con il suo question time ha ottenuto finalmente la risposta ufficiale a quella che ormai era una notizia informale. 

Quello che purtroppo stona in tutta questa vicenda è l’eloquente silenzio ed immobilismo di quei partiti e consiglieri di centro destra e di opposizione che, di solito, amano distribuire a piene mani consigli e raccomandazioni sui temi della sicurezza. Questa era l’occasione di dimostrare con i fatti che la sicurezza dei forlivesi stava a cuore a qualcuno, pertanto, diamo a “Cesare quel che è di Cesare” e ringrazio i soggetti che realmente si sono adoperate per ottenere questo importante risultato per la sicurezza delle nostre strade e dei cittadini.  

Mario PERUZZINI
Consigliere Comunale e Capo Gruppo “ NOI con Drei”

 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Polstrada Rocca, Peruzzini: "Merito di un intervento corale di diversi soggetti"

ForlìToday è in caricamento